rotate-mobile
Domenica, 4 Dicembre 2022
Cronaca

Schifani incontra Salvini per il Ponte sullo Stretto: "Il progetto cantierabile ha ricevuto tutti i placet"

Il governatore insieme al collega della Calabria faranno il punto con il vicepremier. Intanto Forza Italia presenta un ddl per catalogare l'opera come prioritaria. Si prevede anche la nomina di un commissario

Sul Ponte sullo Stretto "penso che sia la volta buona: i governi regionali siciliano e calabrese la pensano nello stesso modo, il progetto cantierabile, ha ricevuto tutti i placet. Si tratta di una questione di volontà politica, che questa volta c'è". 

Lo ha detto il presidente della Regione siciliana, Renato Schifani, ospite di Tagadà, su La7, che oggi  incontrerà a Roma il ministro delle Infrastrutture, Matteo Salvini, insieme al collega della Calabria Roberto Occhiuto, proprio per fare il punto della situazione. L'intenzione dell'Esecutivo è accelerare e avviare i cantieri. 

Salvini, secondo cui la mancata realizzazione dell'infrastruttura costerebbe ai siciliani sei miliardi di euro l'anno, non è il solo a volere il Ponte. A sostenere da sempre il progetto c'è Forza Italia, che adesso compie un passo in avanti. Licia Ronzulli, capogruppo degli azzurri in Senato, ha presentato un disegno di legge in cui chiede di inserire il Ponte "nell'elenco delle opere prioritarie per lo sviluppo del Paese" per dare finalmente il via all'opera, in grado di "creare più di 100.000 posti di lavoro". Forza Italia chiede al governo di accelerare, "superando, attraverso le più opportune procedure, i vincoli burocratico-normativi che, di norma rallentano o bloccano la realizzazione delle opere pubbliche in Italia". Il ddl numero 277, visionato dalla Dire, porta la firma di un altro senatore azzurro, Adriano Paroli.

Si prevede anche la nomina di un commissario per costruire il ponte sullo Stretto di Messina. In deroga al codice dei contratti pubblici.  Il testo presentato da Ronzulli è lo stesso di un vecchio ddl depositato a maggio di quest'anno da Gelsomina Vono, senatrice di Forza Italia. Quel disegno non fu mai assegnato in commissione. Questa volta potrebbe finire diversamente, visto il cambio di maggioranza e l'impulso che Lega e Fi vogliono dare all'opera. Per ora Giorgia Meloni tace sull'opera, ma l'accelerazione di Forza Italia e Lega è evidente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schifani incontra Salvini per il Ponte sullo Stretto: "Il progetto cantierabile ha ricevuto tutti i placet"

MessinaToday è in caricamento