rotate-mobile
Cronaca

L'inchiesta sul Ponte infiamma la politica: "Salvini metterà nei guai anche Giorgia Meloni"

Angelo Bonelli a Today.it: "Il vicepremier mente su posti di lavoro e inquinamento, in un altro Paese europeo sarebbe già stato cacciato"

La Procura di Roma ha aperto un fascicolo contro ignoti dopo l'esposto presentato dal portavoce di Europa Verde, Angelo Bonelli, dalla segretaria del Partito Democratico, Elly Schlein e dal segretario di Sinistra Italiana, Nicola Fratoianni in relazione al progetto del ponte sullo Stretto di Messina. L'esposto di nove pagine è arrivato all'attenzione dei pm di piazzale Clodio lo scorso 1 febbraio e riguarda l'attività di progettazione e realizzazione della grande opera fortemente voluta dal ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Matteo Salvini.

Contro il Ponte, i messaggi della Terranova e di Ainis: "Oltraggio alla democrazia"

"Al momento - spiega Angelo Bonelli  a Today.it - è un fascicolo iscritto al modello 45, ovvero contro ignoti, come da procedura di routine in questi casi. È stato assegnato alla dottoressa Alessia Natale, che fa parte del pool della Procura che si occupa di reati contro la pubblica amministrazione".

angelo-bonelli-lapresse-3
Angelo Bonelli (LaPresse)

Il ministro Matteo Salvini è già partito al contrattacco, ha detto che solo in Italia si denuncia chi vuole fare le opere, che il ponte sullo Stretto serve "a unire milioni di siciliani, a inquinare di meno e viaggiare più in fretta".

"Salvini è uno spara balle seriale e questo è un problema molto serio per il governo Meloni. Era partito col dire che il ponte sullo Stretto avrebbe realizzato 140 mila posti di lavoro, dopo tre settimane i posti di lavoro erano diventati 100 mila, dopo un mese e mezzo 60 mila, dopo quattro mesi 40 mila, dopodiché viene fuori il comunicato con cui viene approvato il progetto dal Consiglio di amministrazione della società di Stretto di Messina che dice che darà lavoro a 4.300 persone, che poi secondo non si sa quale ragionamento si dovrebbero moltiplicare con il passare degli anni, come se si cambiassero addetti e operai una volta l'anno. Salvini è un ministro totalmente inaffidabile che in un qualsiasi Paese europeo sarebbe stato già cacciato dal governo. Uno studente che si presenta davanti a un professore universitario e spara numeri a caso viene immediatamente rimandato a casa, lui continua a fare il ministro della Repubblica".

impatto-occupazionale-ponte-sullo-stretto
L'impatto occupazionale della realizzazione dell'opera nel comunicato stampa della Società Stretto di Messina

Ma è vero che con il ponte sullo Stretto diminuirebbe l'inquinamento?

"Anche questa è una grande bufala, in realtà aumenterebbe. Il documento a cui fa riferimento Salvini è scritto da un ingegnere del  Rotary Club di Messina, che non ha alcuna valenza scientifica e che è stato totalmente sconfessato dalla comunità scientifica. Dice che tutti i traghetti spariranno, ma ovviamente non è così. Salvini dovrebbe invece spiegare all'Italia intera perché ha cambiato idea, cosa è accaduto, cosa gli ha fatto cambiare idea visto che non più tardi di sei anni fa era fermamente contro la realizzazione del ponte sullo stretto di Messina".

Un'opera tra l'altro molto costosa. Voi avete più detto che è anche inutile. Su cosa dirottereste quei soldi?

"Parliamo di 14,6 miliardi di euro - questo il costo scritto formalmente nel Def - e saranno soldi sottratti al Sud, che già vive una condizione cronica di ritardo infrastrutturale dal punto di vista ferroviario, che ha una sanità a pezzi, che ha scuole in cui cadono pezzi di solaio in testa agli studenti. Salvini forse non lo sa perché gira con l'auto blu e la scorta, ma per andare da Siracusa a Trapani ci vogliono undici ore di treno con tre cambi. Salvini è un problema per tutto il Paese, prima viene rimosso da ministro e meglio è per tutti. Anche per la premier Giorgia Meloni, che a causa delle follie dei suo ministro, in particolare per questa storia del ponte, rischia di farsi male".

Fonte: Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'inchiesta sul Ponte infiamma la politica: "Salvini metterà nei guai anche Giorgia Meloni"

MessinaToday è in caricamento