Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Ponte sullo Stretto? Conte: “Lo valuterò, ma non voglio declamare opere immaginifiche”

Il premier risponde alle dichiarazioni di Renzi sulla necessità di realizzare la mega opera. "Mi siederò al tavolo senza pregiudizi”

Ponte sullo Stretto? Lo valuterò. Io non voglio declamare opere immaginifiche, non a caso ho parlato di rete viaria inaccettabile". Risponde così il premier Giuseppe Conte, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Chigi, a chi gli chiede della proposta del leader di Italia Viva, Matteo Renzi, di inserire il Ponte sullo Stretto di Messina tra le opere del piano sulle infrastrutture. "Mi siederò al tavolo senza pregiudizi e valuterò anche il Ponte sullo Stretto" assieme a tutte le altre opere, ha precisato Conte.

Renzi ha dichiarato nel corso della presentazione del suo libro in una diretta sulla sua pagina Facebook, che il Ponte sullo Stretto di Messina va fatto ed è nel "piano shock" da 120 mld di investimenti infrastrutturali di Italia Viva.  "Per come sta messo sulla carta, costa più non farlo che farlo", ha detto l'esponente politico rinfocolando l'eterno dibattito sulla mega opera.

Sull'ipotesi anche l'intervento di Davide Faraone presidente dei senatori di Italia Viva:  "Bene l'apertura del presidente Conte sul Ponte sullo stretto: valutiamo realmente la possibilità di costruire un'opera strategica per la Sicilia , insieme ad un piano infrastrutturale per il Mezzogiorno. Cogliamo l'occasione di trasformare una crisi in un'occasione di sviluppo per il Sud, a partire dall'alta velocità e dalle infrastrutture non solo viarie ma anche digitali". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte sullo Stretto? Conte: “Lo valuterò, ma non voglio declamare opere immaginifiche”

MessinaToday è in caricamento