rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Cronaca

Il commissariamento del porto di Tremestieri passa anche da Venezia, in tribunale la sospensione dell'appalto

Dopo la missione romana del sindaco Basile il primo marzo l'udienza su ricorsi della Nuova Co.Ed.Mar. Srl che contesta al Comune la mancata esecuzione del contratto. Di mezzo lo stop al versamento del 30% di anticipazione delle somme sui lavori

La missione romana del sindaco Basile per la gestione commissariale dell'appalto sull'ampliamento del porto di Tremestieri passa anche da Venezia. La Nuova Co.Ed.Mar Srl, infatti, non intende piegarsi al provvedimento dell'amministrazione comunale di sospendere l'esecuzione del contratto d'appalto. Anzi ha pure inibito Palazzo Zanca dall'averlo fatto. Il primo marzo il giudice delegato del tribunale di Venezia dove la società costruttrice ha sede (precisamente Chioggia, nella provincia veneziana) terrà l'udienza sui ricorsi della società privata che sollecita il Comune di Messina a fermare la risoluzione del contratto d'appalto. A Tremestieri, da tempo, i lavori di ampliamento del porto sono fermi. Il sindacato Uil, più volte, ha manifestato pungolando il Comune a darsi da fare.

La Nuova Co.Ed.Mar nel 2017 aveva stipulato con il Comune, allora retto dalla giunta Accorinti, l'appalto per i lavori di realizzazione della piattaforma logistica intermodale di Tremestieri. Nell'agosto 2022, per via dei ritardi nell'esecuzione delle opere, il Comune aveva dichiarato la decadenza dell'anticipazione contrattuale del 30% nei confronti della società e su questo la Nuova Co.Ed.Mar aveva proposto ricorsi ex 700 e 669 bis: su questo fronte il giudizio è pendente ed è seguito per conto del Comune dall'avvocato Raffaele Tommasini. Un mese fa invece i privati hanno proposto due ricorsi contro il Comune al tribunale di Venezia per far proseguire l'appalto di Tremestieri. A marzo la decisione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il commissariamento del porto di Tremestieri passa anche da Venezia, in tribunale la sospensione dell'appalto

MessinaToday è in caricamento