rotate-mobile
Cronaca

Porto di Tremestieri, il Comune vince il ricorso contro Coedmar: cantiere potrebbe ripartire con altra ditta

La svolta giudiziaria nella lunga querelle che accompagna la realizzazione dell'opera. Rescissione del contratto d'appalto ad un passo

Manca l'ufficialità del dispositivo, ma la vicenda porto di Tremestieri è a una svolta, almeno dal punto di vista giudiziario. Il Comune ha infatti vinto la causa con Coedmar. In ballo i soldi anticipati dall'amministrazione comunale prima dell'inizio delle opere e che Palazzo Zanca intende riavere a causa del fermo lavori per il completamento del porto della zona sud. Coedmar aveva proposto ricorso con richiesta di concessione inaudita altera parte per inibire alla Allianz Spa e alla Compagnia Svizzera Cauzioni il pagamento delle polizze fideussorie a favore dell'ente. 

Gli scenari futuri dovrebbero quindi portare a una rescissione consensuale del contratto d'appalto per poi rimettere in moto il cantiere, attualmente con uno stato d'avanzamento fermo al 25%, scorrendo la graduatoria e quindi nominando una nuova impresa. Resta comunque lontano il traguardo, impossibile al momento ipotizzare una data in cui i lavori verranno realizzati e il rischio che il porto, fondamentale per la viabilità cittadina, resti un'incomputa è alto. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto di Tremestieri, il Comune vince il ricorso contro Coedmar: cantiere potrebbe ripartire con altra ditta

MessinaToday è in caricamento