Cronaca

Poste, Biancuzzo chiede l’apertura full-time dello sportello di Spartà

L’attuale fruizione limitata ai giorni dispari non sarebbe in grado di fronteggiare la vasta utenza dell’area in aumento soprattutto per l’arrivo dell'estate

Poste italiane Spartà

Chiede l’apertura full-time dell’ufficio postale di Spartà  il consigliere della VI Circoscrizione del Comune di Messina Mario Biancuzzo, perché l’attuale fruizione limitata agli utenti per i giorni dispari non sarebbe in grado di fronteggiare la vasta utenza dell’area in aumento soprattutto per l’arrivo dei vacanzieri e dei proprietari di seconde case nel periodo estivo. Lo sportello in questione è stato recentemente riattivato su sollecitazione dello stesso consigliere e dei cittadini che in  questa zona hanno visto chiudere tre uffici postali: Orto Liuzzo, Rodia e San Saba.

Biancuzzo scrive alle autorità per chiedere un intervento immediato: “Del resto l’apertura dello sportello in questione è avvenuta nel rispetto delle direttive per la sicurezza della salute, per evitare contagi da corona virus, a maggior ragione i dispositivi di sicurezza di cui l’ufficio in questione si è dotato dovrebbero consentire una apertura giornaliera per tutto l’arco della settimana proprio per evitare pericolosi assembramenti nei giorni che in questo momento sono consentiti volendo considerare eventuali dinamiche di gestione del personale con la possibilità di risparmiare sui costi di apertura”.

Il consigliere chiede che venga riattivato un  servizio necessario per  i cittadini dell’area nord del Comune di Messina: “Si resta sicuramente perplessi – continua Bincuzzo- di come certi ragionamenti vadano a colpire sempre e comunque il cittadino che paga le tasse e che si ritrova sistematicamente penalizzato per la soppressione e la riduzione disservizi essenziali dovuti ad una città metropolitana”.

“Resto in attesa, inoltre, di conoscere le superiori ragioni che motivano la chiusura nei giorni pari arrecando disservizio e creando disappunto nella cittadinanza sempre più consapevole di doversi rivolgere a servizi postali privati. Questa politica gestionale frammentaria e riduttiva sicuramente nuoce all’immagine dell’operato di Poste Italiane”, conclude Biancuzzo.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poste, Biancuzzo chiede l’apertura full-time dello sportello di Spartà

MessinaToday è in caricamento