Cronaca Gazzi / Viale Gazzi

Ancora poche le Terapie intensive no covid disponibili al Policlinico, Navarra: "Incapacità gestionale"

La carenza di posti letto di TI al nosocomio universitario accende il deputato nazionale che ricorda come dopo un anno e mezzo non siano state ancora attivate le sedici postazioni annunciate nel 2020

La carenza di posti letto di Terapia Intensiva al Policlinico universitario prosegue a provocare disservizi. Secondo quanto riferito oggi dall'ufficio Covid sono 12 i posti letto di TI occupati da pazienti Covid ma è sul fronte dei degenti no covid che continuano le segnalazioni di persone che dopo gli interventi chirurgici vengono trasferite in altri nosocomi, anche di altre province della Sicilia. Lo stesso rettore Salvatore Cuzzocrea ha confermato che i posti letto di Terapia Intensiva al Policlinico sono occupati per la stragrande maggioranza da pazienti Covid non vaccinati e che per coloro che si presentano in condizioni molto gravi è necessario dopo gli interventi chirurgici essere trasportati in altri ospedali. Come dire che se tutti fossero vaccinati le Terapie intensive del Policlinico di viale Gazzi sarebbero libere per i non covid. Oggi i ricoveri Covid al Policlinico sono 57 (12 terapia intensiva); Papardo 30 (6 terapia intensiva); Barcellona 18; Irccs Piemonte 6 per un totale di 111. 

Posti letto Covid, dati del 7 settembre

Sulla carenza di posti letto al nosocomio universitario è intervenuto il deputato nazionale ed ex rettore Pietro Navarra: "Sono consapevole dell’incapacità gestionale delle autorità sanitarie locali e regionali che avevano nella primavera del 2020 affermato l’attivazione di 16 ulteriori posti di terapia intensiva al Policlinico, in previsione della seconda ondata del contagio nell’autunno 2020, ma che dopo oltre un anno non sono stati in grado di attivare alcunché. È del tutto evidente il rischio clinico che ciò sta causando per i malati non-Covid e per la programmazione delle attività assistenziali complessive del Policlinico che oggi non sono in grado di dare le dovute risposte ai bisogni sanitari dei cittadini. Una situazione che si perpetua da un anno e che non è più sopportabile". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora poche le Terapie intensive no covid disponibili al Policlinico, Navarra: "Incapacità gestionale"

MessinaToday è in caricamento