Acqua potabile a San Filippo superiore, lo dicono gli esami

Rese note le analisi compiute sui prelievi dell'impianto idrico del villaggio che era stato sabotato. Domani mattina erogazione sospesa a Santa Lucia sopra Contesse

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MessinaToday

 Il responso delle analisi compiute, secondo protocollo, sui prelievi in uscita dall'impianto che serve l'abitato dell'omonimo villaggio, pone fine al prudenziale veto di utilizzarla per soli fini igienico-sanitari. Le analisi condotte, secondo protocollo di sicurezza, sulle campionature di acqua prelevate in uscita dal serbatoio “S. Filippo Superiore” hanno restituito valori di perfetta conformità agli standard di potabilità idrica.

Dunque cessa il prudenziale invito, rivolto da Amam agli abitanti del Villaggio di San Filippo Superiore e della zona circostante il locale Cimitero, di non fare uso potabile dell'acqua immessa e distribuita attraverso la rete idrica cittadina, sino a buon esito delle campionature che sino ad oggi sono state effettuate, secondo il preciso protocollo di sicurezza e di tutela della salute pubblica. 

Riparazione urgente invece domattina nella zona di Santa Lucia Sopra Contesse, per cui sarà necessario sospendere l'erogazione idrica in tutto l'abitato del villaggio, a partire dal mattino sino alle ore 14. Tutto dipenderà dai tempi di esecuzione dei lavori per ripristinare la distribuzione entro le ore 14. 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento