Cronaca

Dalla povertà alla miseria, la comunità di Sant'Egidio chiede aiuto al sindaco

Scende in campo anche l'associazione di Messina dopo l'appello di Abramo per una legge di contrasto alla povertà. “Il nostro centro “Floribert Bwana” di Camaro punto di riferimento ma è evidente il bisogno di una maggiore tensione da parte delle istituzioni cittadine”

“Serve una legge di contrasto alla povertà e lavorare per la tenuta sociale delle città siciliane”.

Scende in campo anche la Comunità di Sant’Edidio di Messina sulla necessità di fare quadrato di fronte il crescente disagio che sta mettendo in ginocchio intere famiglie. L’appello, dopo quello lanciato da Emiliano Abramo della Comunità di Sant’Egidio che ha visto tanti riscontri positivi del mondo della politica e delle diverse realtà impegnate nel servizio ai poveri.

A Messina, Sant’Egidio assiste oltre 1000 nuclei familiari fornendo loro sostegno alimentare e interviene in città, nel centro come nelle periferie, distribuendo pasti caldi ai senzatetto, aiutando i bambini a studiare, visitando gli anziani, accogliendo i migranti e altro ancora.

“Seppur Messina presenta una rete di realtà impegnate in questa direzione - si legge nella nota - è evidente il bisogno di una maggiore tensione da parte delle istituzioni cittadine, pertanto auspichiamo non solo che rapidamente venga emanata la legge regionale sulla povertà, ma che questo nuovo dialogo responsabile della politica intorno ai bisogni dei poveri liberi nuove risorse anche all'interno del quadro politico e amministrativo messinese”.

 “Il nostro centro “Floribert Bwana” di Camaro – spiega Andrea Nucita, responsabile di Sant’Egidio a Messina - è un luogo privilegiato dove tanti messinesi servono ed incontrano i poveri, con generosità e gratuità. Nei mesi scorsi, dall'inizio della pandemia, è stato un punto di riferimento per tanti messinesi che hanno condiviso con noi le loro necessità, come anche le loro preoccupazioni e le loro speranze. Pertanto, rivolgiamo questo appello al sindaco De Luca, alla sua Amministrazione e al Consiglio Comunale, facendoci interpreti delle tante istanze di aiuto che ci vengono rivolte”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla povertà alla miseria, la comunità di Sant'Egidio chiede aiuto al sindaco

MessinaToday è in caricamento