Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Duomo / Via Giuseppe Garibaldi

Scomparsi, riunione interforze in prefettura sui quattro casi irrisolti

Per la giornata nazionale che si svolgerà domani Palazzo del Governo ha tenuto un incontro sulle persone che non hanno più fatto rientro a casa, da Tindaro Bisazza ad Antonio Russo

Domani sarà la giornata delle persone scomparse. La prefettura ha avviato una ricognizione provinciale su coloro che non hanno più fatto rientro a casa. Il Commissario Straordinario del Governo  ha, di  recente, dedicato la giornata del 12 dicembre allo svolgimento di iniziative finalizzate a dare un nuovo impulso alle attività di ricerca dì coloro che non sono stati ancora rintracciati.

La data appare particolarmente significativa, indica il giorno in cui, oltre venti anni fa, scomparve nel nulla la madre di due bambini. I casi irrisolti in provincia di Messina sono quelli di: Tindaro Bisazza, classe 68, sparito dal villaggio Castanea  del capoluogo in data 8 aprile 2013, Arcangela Valenti, classe 54, scomparsa dalla propria abitazione di Mistretta il 2 maggio 2017, e Antonino Barrile, classe 37, scomparso in  località Girasia, a Saponara, il 31 ottobre 2017.

Sono invece tuttora in corso le ricerche di Antonio Russo, classe 41, che si è allontanato dalla propria abitazione a Terme Vigliatore il 29 novembre scorso, per il quale è stato tempestivamente attivato il Piano provinciale d’intervento per la ricerca di persone scomparse. Questi casi sono stati esaminati nel corso  di una riunione  straordinaria  di coordinamento inteforze in prefettura. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scomparsi, riunione interforze in prefettura sui quattro casi irrisolti

MessinaToday è in caricamento