rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Cronaca

Settimana europea della Mobilità, la Metropolitana del Mare prevista tra la fine del 2023 e il 2024

L'azienda trasporti ha illustrato gli appuntamenti legati alla manifestazione, l'assessore Mondello ha passato in rassegna i progetti più importanti di viabilità: "Ma servono pazienza e un cambio di approccio culturale"

Messina aderisce anche quest'anno alla Settimana Europea della Mobilità. Oggi a Palazzo Zanca la presentazione dove sono intervenuti il sindaco Federico Basile, l'assessore alla Mobilità Urbana e ai Rapporti con Atm Salvatore Mondello, il presidente dell’Azienda Trasporti Messina Giuseppe Campagna e il pilota automobilistico Massimo Arduini.

Annunciata la nuova edizione dell’e-motorshow. Da remoto in video conferenza il Vicepresidente della Commissione Fia Electric e New Energy e rappresentante di ACci Sport Angelo Raffaele Pelillo, e Vanni Oddera campione mondiale di Motocross Freestyle hanno parlato ai presenti. "Per il quarto anno il Comune di Messina aderisce alla Settimana Europea della Mobilità. A questa iniziativa - ha detto il sindaco Basile - ci presentiamo da protagonisti perché in tema di mobilità abbiamo ricevuto ben quindici finanziamenti. Pertanto, partecipiamo all’evento con un parco di progetti ed azioni per dare a Messina una visione di città diversa rispetto al passato, che non è quindi un appuntamento rituale, ma occasione per presentare idee, progetti e attività già svolte e in corso di realizzazione".

L'assessore Mondello ha passato in rassegna i progetti di viabilità più importanti tra cui il Pums, il Piano urbano di mobilità sostenibile, il piano parcheggi, la riqualificazione con 25 milioni di euro della linea tranviaria (interessate in particolare Provinciale e la Cortina del porto) e la metropolitana del Mare per collegare il porto storico a Torre Faro e attraverso successivi step con Villa San Giovanni e Reggio Calabria. Il ministero ai Trasporti ha già trasferito 200mila euro per la progettazione della Metropoiitana del Mare che potrebbe vedere la luce tra la fine del 2023 e il 2024 grazie anche ai bassi costi per allestire pontili galleggianti. 

“La pianificazione e il sistema infrastrutturale rispetto al tema della mobilità procedono a passi spediti - ha aggiunto Mondello - e la realizzazione dei parcheggi di interscambio rappresenta l’accelerazione di questo percorso già avviato e che deve tenere conto di due elementi fondamentali, quali l'aspetto culturale e la pazienza. Noi cittadini, rispetto al ruolo che ricopriamo, dobbiamo avere la consapevolezza di considerare il pedone al centro delle nostre scelte e delle nostre attività. Soltanto così riusciremo - ha concluso Mondello - a dare concretezza al tema centrale della mobilità sostenibile per contribuire al cambio di passo auspicato dall'amministrazione comunale".

Le iniziative in programma per la Settimana della Mobilità hanno già preso il via questo weekend a piazza Cairoli – ha sottolineato il presidente di Atm Campagna - con l’esposizione del bus storico dell’Azienda e di uno dei bus elettrici che viaggiano quotidianamente in città. I visitatori hanno avuto modo di conoscere le innovazioni messe in campo da ATM come la presenza a bordo del defibrillatore, il nuovo sistema di bigliettazione elettronica, la video sorveglianza dei mezzi e la presenza dello schermo che permette di veicolare le informazioni più importanti in tempo reale. Inoltre, adulti e bambini hanno anche potuto esplorare i veicoli e ammirare moto, biciclette, scooter e altri mezzi innovativi messi a disposizione dai rivenditori messinesi”.

Il calendario degli appuntamenti prosegue oggi pomeriggio, alle 17, al Palacultura con il convegno su “La Rivoluzione della mobilità sostenibile” un momento dedicato all’analisi delle nuove frontiere del trasporto pubblico; mentre giovedì 22, a conclusione della European Mobility Week, si svolgeranno dei corsi di sicurezza stradale presso la sede di Atm rivolti a bambini ed adolescenti realizzati da Automobile Club d’Italia in collaborazione con l’Azienda Speciale Messina Social City finalizzati a sensibilizzarli sulle regole della strada e sulle modalità d’uso di biciclette e monopattini. In merito all’organizzazione dell’e-motorshow che, in una veste diversa, abbraccerà le tematiche della sostenibilità, della sicurezza stradale e dell’inclusione sociale, riprendendo il tema “Better Connections” di questa edizione 2022 della Settimana Europea della Mobilità, il Presidente Campagna ha aggiunto “si tratta della conclusione di una prima parte del programma in quanto le iniziative promosse da ATM proseguiranno con l’esposizione di mezzi elettrici e vetture sportive nelle isole pedonali cittadine per offrire ai visitatori anche la possibilità di effettuare test drive accanto ad autentici piloti professionisti, e appuntamenti di moto& autoterapia dedicati ai diversamente abili per regalare momenti emozionanti accanto al campione Oddera”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Settimana europea della Mobilità, la Metropolitana del Mare prevista tra la fine del 2023 e il 2024

MessinaToday è in caricamento