rotate-mobile
Cronaca

Prima votazione per l'elezione del rettore, quorum richiesto 677 votanti

Dalle 8 alle 20 urne aperte al plesso centrale dell'Ateneo, tre i candidati in lizza per il dopo Cuzzocrea

Iniziano oggi le elezioni per il nuovo rettore in carica fino al 2029. Prima votazione tra le 8 e le 20. Qualora non si raggiungesse il quorum previsto, lunedì 27 novembre la seconda votazione e venerdì 1° dicembre l’eventuale ballottaggio. Le candidature presentate al Decano dell’Ateneo Antonio Panebianco, sono quelle del professore Michele Limosani, ordinario di Politica Economica, del professore Giovanni Moschella ordinario di Istituzioni di Diritto Pubblico e della professoressa Giovanna Spatari, ordinaria di Medicina del Lavoro.

Le operazioni di scrutinio si svolgeranno all’indomani di ogni votazione. L’elettorato attivo interessato all’ elezione del 23 novembre è così composto: professori di ruolo, ricercatori a tempo indeterminato n. 874 – voto pieno; ricercatori a tempo determinato, di cui all’art.24 comma 3, lett. b) della legge 240/2010, n. 139 – voto pieno; Dirigenti amministrativi n. 6 – voto pieno; Ricercatori a tempo determinato, di cui all’art.24 comma 3, lett. a) della legge 240/2010, n. 137 (voto ponderato al 30%), voti equivalenti n. 41; Personale tecnico-amministrativo, lettori e collaboratori esperti linguistici   n. 930  (voto ponderato,  25% del n. complessivo dei professori di ruolo e dei ricercatori a tempo indeterminato), voti equivalenti n. 218; Studenti, dottorandi, assegnisti e specializzandi regolarmente iscritti n. 15536 (voto ponderato, 30% del numero complessivo dei rappresentanti degli stessi in S.A. CdA e nei Consigli  di Dipartimento n. 246), voti equivalenti n. 74.

Il quorum di validità dell’elezione per l’elezione del Rettore è pari a 677 votanti.

Per consentire il regolare svolgimento di tutte le operazioni di voto,  le attività didattiche saranno sospese nei giorni fissati per le votazioni e nei giorni immediatamente seguenti per procedere alle operazioni di scrutinio.

Per le votazioni sono stati individuati 12 seggi elettorali, tutti allocati nel plesso centrale dell’Università.

Per favorire la più ampia partecipazione al voto da parte dell’elettorato attivo, è stato istituito un servizio bus navetta dai vari Poli verso il Plesso centrale e viceversa.

Profili e programmi dei tre candidati

LimosaniSpatariMoschella

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima votazione per l'elezione del rettore, quorum richiesto 677 votanti

MessinaToday è in caricamento