rotate-mobile
Venerdì, 1 Marzo 2024
Cronaca Capo d'Orlando

Carenze nelle stazioni della tratta Messina-Patti, i pendolari scrivono a Ferrovie dello Stato

Chiesti interventi migliorativi in dieci fermate: da nuove pensiline alla rimozione delle barriere architettoniche

Sono diverse le problematiche segnalate dal "Comitato spontaneo Pendolari Messina-Patti" lungo la suddetta tratta ferroviaria. L'associazione ha messo nero su bianco, in una lettere indirizzata a Ferrovie dello Stato, una serie di richieste per migliorare la qualità del servizio per gli utenti che scelgono il treno. Il responsabile Pietro Li Mura sollecita in particolare l'installazione di nuove pensiline, distributori di snack e bevande e l'eliminazione delle barriere architettoniche. Li Mura stila un elenco con tutte le criticità che riguardano gli impianti da Spadafora a Sant'Agata di Miitello.

Scalo di Spadafora-San Martino

1. predisporre attraverso segnaletica verticale ed orizzontale almeno uno stallo handicap antistante il cancello d'ingresso del fabbricato viaggiatori.

Scalo di Torregrotta:

1. revisione delle attuali pensiline installate su entrambi i marciapiedi, attraverso l'installazione di paratie/sponde laterali in modo da consentire un migliore riparo dei viaggiatori dal vento e dalla pioggia.

Scalo di Milazzo: 1. installazione di un distributore automatico di snack e bevande nell'atrio d'ingresso (fermata per treni a lunga percorrenza).

Scalo di Barcellona-Castroreale: 1. installazione di un monitor partenze presso il secondo marciapiede. 2. capire a che punto sono le Vostre valutazioni sui possibili interventi volti all'abbattimento delle barriere architettoniche e sul miglioramento dell'accessibilità del secondo binario, come la realizzazione di un ascensore sul primo e sul secondo marciapiede. 3. installazione di un distributore automatico di snack e bevande nell'atrio d'ingresso (fermata per treni a lunga percorrenza).

Scalo di Terme Vigliatore:

1. predisporre attraverso segnaletica verticale ed orizzontale almeno uno stallo handicap antistante il cancello d'ingresso del fabbricato viaggiatori. 2. installazione di una biglietteria self-service all'interno dell'atrio d'ingresso.

Scalo di Novara-Montalbano-Furnari

1. installazione di una pensilina con annessa seduta per consentire il riparo dalle intemperie (richiesta avanzata da più anni e da più parti). 2. ripristino o eventuale sostituzione dell'orologio "storico". Risulta ancora fermo e guasto (da anni). 3. capire per quale motivo è stata posizionata ormai da tempo una "recinzione plastificata arancione" sul primo marciapiede. 4. nel corso del 2023 era stato previsto un piano di rinnovo della cartellonistica di stazione. Quando verrà integrata e rinnovata? 5. predisporre attraverso segnaletica verticale ed orizzontale almeno uno stallo handicap antistante il cancello d'ingresso del fabbricato viaggiatori.

Scalo di Falcone

1. installazione di una pensilina con annessa seduta per consentire il riparo dalle intemperie (richiesta avanzata da più anni e da più parti). 2. nel corso del 2023 era stato previsto un piano di rinnovo della cartellonistica di stazione. Quando verrà integrata e rinnovata? 3. capire per quale motivo è stata posizionata ormai da tempo una "recinzione plastificata arancione" sul primo marciapiede in corrispondenza della sala relè/batterie. 4. predisporre attraverso segnaletica verticale ed orizzontale almeno uno stallo handicap antistante il cancello d'ingresso del fabbricato viaggiatori.

Scalo di Oliveri-Tindari

1. installazione di un monitor partenze all'interno dell'atrio interno della stazione, in corrispondenza della sala d'attesa (si consideri che non è prevista un'uscita diretta sul primo marciapiede e l'eventuale monitor potrebbe aiutare i passeggeri ad essere informati, in tempo, circa l'arrivo del treno). 2. nel corso del 2023 era stato previsto un piano di rinnovo della cartellonistica di stazione. Quando verrà integrata e rinnovata? 3. rifacimento del manto stradale del piazzale antistante il fabbricato viaggiatori, con particolare attenzione ai pericolosissimi dossi che possono mettere a rischio l'incolumità degli utenti causati dalle radici dei pini marittimi (da preservare, tutelare e curare). 4. predisporre attraverso segnaletica verticale ed orizzontale almeno uno stallo handicap antistante il cancello d'ingresso del fabbricato viaggiatori. 5. garantire l'ordinaria manutenzione, pulizia e decoro dell'ex scalo merci, bonificando l'intera area per evitare che possa verificarsi e ripetersi con l'approssimarsi della bella stagione, come nel luglio 2023, un pericoloso innesco d'incendio.

Scalo di Patti-San Piero Patti

1. installazione di un distributore automatico di snack e bevande in prossimità della macchinetta self-service (fermata per treni a lunga percorrenza).

Scalo di Capo d'Orlando-Naso

1. installazione di un distributore automatico di snack e bevande in prossimità della macchinetta self-service (fermata per treni a lunga percorrenza).

Scalo di S. Agata Militello

1. installazione di un distributore automatico di snack e bevande in prossimità della macchinetta selfservice (fermata per treni a lunga percorrenza). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carenze nelle stazioni della tratta Messina-Patti, i pendolari scrivono a Ferrovie dello Stato

MessinaToday è in caricamento