Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Diciannove chili di droga nascosti in casa, rinvio a giudizio per un 26enne

Sul banco degli imputato, il 13 ottobre, Salvatore Arena, sorpreso nella sua abitazione con cinque “buste” nelle Case basse di Santa Lucia sopra Contesse

Rinvio a giudizio per un ventiseienne messinese trovato in possesso di 19 chilogrammi di marijuana. Il gip Maria Militello ha accolto l’istanza del pm Anna Maria Arena. Sul banco degli imputato, il 13 ottobre, Salvatore Arena difeso dall’avvocato Nino Cacia, che dovrà difendersi dall’accusa di detenzione di sostanza stupefacente nascosta all’interno della sua abitazione nelle Case basse di Santa Lucia sopra Contesse.

L’imputato, il 27 marzo 2019, è accusato in concorso con Daniele Settimo, nei cui confronti si è proceduto separatamente.  L’uomo deteneva cinque buste “complessivamente 2375 grammi di principio attivo pari a 95mila dosi medie singole efficaci, sostanza che per peso e modalità di confezionamento deve ritenersi destinata ad attività di spaccio”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diciannove chili di droga nascosti in casa, rinvio a giudizio per un 26enne

MessinaToday è in caricamento