Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Milazzo

Lesioni colpose, non luogo a procedere per quattro sanitari dell'ospedale di Milazzo

Due medici e due infermieri sono stati prosciolti dal gip del tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto. A denunciarli una donna che nel 2014 si era presentata al pronto soccorso per un mal di schiena

No luogo a procedere per quattro sanitari dell'ospedale di Milazzo finiti a processo per lesioni e cooperazione colpose. Lo ha stabilito ieri il gip del tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto Giuseppe Sidoti scrivendo la parola fine a una vicenda iniziata nel 2014.

La vicenda

Una paziente si è rivolta al pronto soccorso del "Fogliani" accusando forti dolori alla schiena, dopo la visita è stata dimessa. Successivamente si è poi ripresentata in ospedale con la stessa sintomatologia e questa volta è stata trasportata al Policlinico di Messina per un ricovero e un intervento. La donna ha quindi denunciato due medici e due infermieri della città del Capo per lesioni e cooperazione colposa, sottolineando di non essere stata sottoposta a radiografia. Un esame che, a detta della controparte, avrebbe permesso di evitarle le successive cure anche alla luce di una patologia pregressa.

Ma il giudice per le indagini preliminari ha prosciolto tutti e quattro i sanitari sentenziando per il non luogo a procedere. Non è infatti stata dimostrato il nesso causale tra il mancato esame diagnostico e i problemi riscontrati dalla donna, così come  la cooperazione colposa visto che l'assistenza alla paziente è stata fornita attraverso condotte frazionate e non nello stesso tempo da un'equipe medica.

Ad assistere i medici e gli infermieri gli avvocati Piera Basile, Tommaso Autru Ryolo,  Fabrizio Spinelli e Maria Stella Bosso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lesioni colpose, non luogo a procedere per quattro sanitari dell'ospedale di Milazzo

MessinaToday è in caricamento