Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Falcone

Ruba carte di credito ma viene assolto perchè manca la querela di parte

Il giudice monocratico di Patti dichiara il non doversi procedere per un uomo di Falcone. L'avvocato è riuscita a derubricate il reato da ricettazione a furto semplice

Lo trovano in possesso di carte di credito e di una patente ma viene assolto dopo tre anni perché si “scopre” che mancava la querela di parte. Lo ha deciso il giudice monocratico del Tribunale di Patti, Eleonora Vona, che ha assolto un uomo di falcone grazie alla difesa dell’avvocato Antonella Marchese che è riuscita a fare derubricare il reato da ricettazione in furto semplice per il quale è indispensabile la denuncia.

Marchese avvocato-2L’indagine era partita il 14 dicembre 2016 quando i militari di carabinieri di Falcone, nel corso di una perquisizione domiciliare nell’abitazione dell’imputato, legata ad un’altra indagine, hanno rinvenuto una patente e delle carte di credito appartenenti a terze persone.

Identificati i legittimi proprietari di tali beni, è scattato il procedimento penale a carico dell’imputato che è durato tre anni finchè, all’udienza del 19 novembre, l’imputato è stato assolto dai reati ascritti in quanto il Tribunale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba carte di credito ma viene assolto perchè manca la querela di parte

MessinaToday è in caricamento