rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Cronaca

Duplice omicidio di Ucria per un posteggio, l'accusa chiede condanne per tutti gli imputati: 30 anni per Salvatore Russo

Il pm ha escluso l'aggravante "motivi abietti e futili" per il giovane che quella sera di Ferragosto ha sparato uccidendo Antonino e Fabrizio Contiguglia

Trent'anni, escludendo l'aggravante per motivi abietti e futili. E' la pena chiesta dal pubblico ministero Andrea Apollonio per Salvatore Russo, il giovane catanese imputato al processo per il duplice omicidio di Antonino Contiguglia e Fabrizio Contiguglia, zio e nipote di 62 e 27 anni, uccisi la sera di Ferragosto del 2019 ad Ucria.

Il pm ha chiesto anche la condanna di tutti gli imputati, 4 anni per Salvatore Contiguglia e Santino Contiguglia, padre e figlio e sei anni per Vittorio Contiguglia, tenuto conto della recidiva, padre di Fabrizio Contiguglia.

Il processo si celebra in Corte d’Assise a Messina. Oggi è stata la volta del pm e del difensore della madre di Fabrizio Contiguglia, costituitasi parte civile. Rinvio al 24 febbraio per le altre discussioni della difesa.

Nel processo sono impegnati gli avvocati Salvatore Liotta, Enrico Trantino, Giuseppe Bonavita, Alessandro Pruiti Ciarello e Luigi Gangemi.

Alla base del duplice omicidio una per la contesa di un parcheggio avvenuta nella giornata del 14 agosto tra Russo, il cugino Daniele Balsamo e Santino Contiguglia. Da quell'episodio sarebbe scattata una "richiesta di chiarimenti" avanzata dallo stesso Santino Contiguglia e dai suoi parenti Antonino e Fabrizio rimasti poi uccisi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Duplice omicidio di Ucria per un posteggio, l'accusa chiede condanne per tutti gli imputati: 30 anni per Salvatore Russo

MessinaToday è in caricamento