Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca Litoranea Nord

Pista ciclabile zona nord, politica e commercianti contrari al prolungamento

In Commissione confermato il parere negativo al progetto dell'amministrazione comunale. Pronto un atto di indirizzo contro l'occupazione di marciapiedi e carreggiata. "Penalizzerebbe 85 attività"

Semaforo rosso dalla commissione Viabilità al prolungamento di quasi 300 metri della pista ciclabile della litoranea nord. L'organo consiliare, presieduto dal consigliere Libero Gioveni, ha ribadito il parere negativo al progetto della giunta De Luca anche questa mattina. In Aula anche la sesta municipalità e un rappresentanza dei commercianti della zona. 

La commissione punta il dito contro l'eventuale occupazione del marciapiede e di una parte della sede stradale, per lasciare spazio al tracciato dedicato alle biciclette. Una soluzione che, così come ribadito dagli intervenuti, penalizzerebbe 85 gestori di attività commerciali della zona.Il progetto infatti – ha spiegato Gioveni – finanziato con i fondi dell’Agenda Urbana per un importo di 900mila euro, prevede l’occupazione del marciapiede antistante le abitazioni e le attività commerciali di contrada Principe con una ulteriore occupazione della sede stradale per una larghezza di 1,50 metri. La Commissione si era già espressa nell’ultima seduta convocata sul tema chiedendo all’amministrazione di prevedere un percorso alternativo su terreno demaniale".

Il dialogo con l'amministrazione non c'è stato, vista l'assenza (giustificata) dell'assessore al ramo Salvatore Mondello. Da qui la scelta della Commissione di redigere un atto di indirizzo prima di un nuovo incontro con chi risiede e lavora nella zona.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pista ciclabile zona nord, politica e commercianti contrari al prolungamento

MessinaToday è in caricamento