rotate-mobile
Cronaca

Mesi di stop, riparte il cantiere al Pronto soccorso del Policlinico

Le opere si erano fermate per mancanza di fondi, il governatore Musumeci ha annunciato anche la fine dei lavori per quindici posti letto Covid di subterapia intensiva

Concluso il cantiere per 15 posti letto Covid di subterapia intensiva e si aprirà il cantiere per altri 15 posti letto di Terapia intensiva, oggi ripartono i lavori di riqualificazione del Pronto soccorso al Policlinico universitario fermi da mesi. A dirlo il presidente della Regione Musumeci: "Le opere si erano fermate perché da Roma non era arrivata la risposta finanziaria adeguata per pagare le imprese che stanno intervenendo in Sicilia nell'edilizia sanitaria, adesso abbiamo le risorse per completare gli interventi".

Nel dicembre 2020 il via al cantiere che si era fermato dopo poche settimane dopo il trasferimento al padiglione C con tutti i disagi del caso. Nel gennaio 2021 la visita al cantiere dell'assessore regionale alla Salute Ruggero Razza. Il nuovo Pronto soccorso del Policlinico oltre a prevedere una nuova “camera calda” e un triage infettivologico, disporrà di un reparto di Osservazione breve intensiva (OBI) da otto posti, un’area codici rossi (5 posti) con una zona dedicata alla stabilizzazione e una propria diagnostica per immagini in grado di supportare il personale impegnato nell’emergenza-urgenza. Il costo dei lavori è di tre milioni di euro. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mesi di stop, riparte il cantiere al Pronto soccorso del Policlinico

MessinaToday è in caricamento