Idea choc di De Luca, proposta di lockdown per quindici giorni

Dopo i casi di Musolino, Torre Faro e Santa Margherita la richiesta del primo cittadino al comitato per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica è di chiudere tutto per due settimane

Il sindaco Cateno De Luca

La proposta del sindaco De Luca è di un lockdown a Messina per quindici giorni. Ha quest'idea il primo cittadino che illustrerà la richiesta domani alle 10 al Comitato Provinciale dell’Ordine e della Sicurezza in prefettura. "La decisione, responsabilmente  condivisa con il Prefetto, di interdire la zona di Capo Peloro nello scorso fine settimana nella fascia oraria dalle 12,00 alle 17,00 è stata vanificata dalla condotta di migliaia di messinesi che nelle stesse ore si sono riversati sui Colli San Rizzo o sul litorale di Santa Margherita nonostante il Dpcm inviti espressamente i cittadini a spostarsi solo per esigenze di lavoro o motivi di urgenza, di salute o di stretta necessità - scrive sul suo profilo De Luca - allo stesso modo, i legittimi timori dei genitori nel mandare i propri figli a scuola non hanno alcun senso quando poi si assiste ad assembramenti di ragazzi, quasi tutti senza mascherine, nelle principali piazze cittadine. Nel frattempo l’indice del contagio cresce e questo deve indurci a porre un freno alle condotte irresponsabili che mettono a rischio la salute di tutti noi. La Polizia Municipale e le Forze dell’Ordine pur essendo impegnate nei servizi di contrasto alla violazione delle norme sul divieto di assembramenti e obbligo di mascherina, si trovano a fronteggiare un comportamento di massa che sembra avere scelto di violare le regole più semplici: rispettare le distanze interpersonali, indossare la mascherina sia all’aperto che al chiuso, evitare di uscire se non per ragioni importanti". Per De Luca intervenire adesso significa probabilmente impedire la diffusione incontrollata del virus. 

Assembramenti sui Colli, controlli delle Forze dell'Ordine 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I Pooh e il concerto non previsto in cartellone, Torre Faro "svegliata" a notte fonda per l'evento musicale dell'anno

  • Trovato morto il sub disperso a Maregrosso, il cadavere recuperato dalla Capitaneria di Porto

  • Dall'aggressione fisica all'auto bruciata: la storia di Alessandro Gonciaruk, vittima di intimidazione a Zafferia

  • L'indagine sulla Banca di Credito Peloritana, raffica di perquisizioni nelle aziende

  • Non ci sono bombole, malata di Covid rischia la vita: il medico del 118 denuncia tutto ai carabinieri

  • Scuole e coronavirus, Comune attacca ancora l'Asp: proroga della chiusura non improbabile

Torna su
MessinaToday è in caricamento