Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Chiusura del Centro Nemo Sud, la protesta si trasferirà a Palermo

La Uil ha annunciato per il 7 luglio la manifestazione alla presidenza della Regione che non ha ancora dato una risposta

Si trasferirà a Palermo la protesta contro la chiusura del Centro Nemo Sud al Policlinico universitario. L'annuncio è della Uil che fissa la data del 7 luglio alle 10 alla presidenza della Regione. "Nonostante la cinica pervicacia portata avanti dal Policlinico e dall’Università di Messina nel voler costringere, manu militari, alla resa e alla chiusura il Centro Nemo, la Uil e la Uil Fpl non ci stanno e, confortati dalla solidarietà di migliaia di cittadini che hanno firmato una petizione online, dal forte sostegno dei pazienti e dei loro familiari e dalla convinta partecipazione dei 55 professionisti che operano nella struttura sanitaria, respingono con forza questo criminale disegno che dal 1 luglio vorrebbe cancellare  un’offerta sanitaria di eccellenza a favore dei pazienti affetti da gravi malattie neuromuscolari (sla, sma, ecc.) e che, ancora una volta, sta depauperando la città di Messina - dichiarano Ivan Tripodi, segretario generale Uil Messina, e Giuseppe Calapai, segretario generale Uil Fpl - a fronte del diluvio di solidarietà e di vicinanza espressa nei confronti del Centro Nemo di Messina, appare sconcertante il colpevole silenzio del presidente Musumeci e dell’assessore regionale alla salute Razza". La scorsa settimana la manifestazione si era tenuta alla Passeggiata a mare.

Nemo Sud, protesta alla Passeggiata a mare


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiusura del Centro Nemo Sud, la protesta si trasferirà a Palermo

MessinaToday è in caricamento