Cronaca

Gli operatori dell'ex mercato San Filippo in "catene", chiedono l'intervento del prefetto

Manifestazione degli ambulanti che attendono dal sindaco De Luca la trasmissione in Consiglio comunale della delibera per l'individuazione di nuove aree

La protesta al Comune degli operatori ex mercato San Filippo

Lo avevano annunciato. Questa mattina gli operatori dell'ormai ex mercato San Filippo hanno manifestato a Palazzo Zanca con tanto di catene contro il sindaco De Luca. Sono 140 operatori fermi da marzo, causa Covid, per la chiusura dell'area che non ha più riaperto perché non rispetta le misure anticovid. Hanno richiesto l'intervento del prefetto. Contestano al primo cittadino di non voler portare in Consiglio comunale, competente in materia, la delibera sul trasferimento del San Filippo in due zone differenti come proposto dal responsabile del Comitato Salvatore Lanfranchi: una in via Fermi alla Zir e un'altra all'Annunziata dividendo i commercianti. "A questo punto chiediamo che sia il prefetto a mediare, noi vogliamo lavorare e ci viene impedito e per questo protestiamo".

Mercato San Filippo, gli operatori contro il sindaco

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli operatori dell'ex mercato San Filippo in "catene", chiedono l'intervento del prefetto

MessinaToday è in caricamento