Provinciale, il terzo quartiere all'unanimità: "Parcheggi e aree verdi al posto dell'ex ferrovia"

Palazzo Zanca potrebbe acquisire l'area da Rfi ed avviare un progetto di riqualificazione. La linea è in disuso dal 2001 ed attualmente crea una strozzatura per la viabilità del popoloso quartiere. Cucé: "Ponti non ricevono manutenzione da 15 anni"

Il progetto

Nuovi parcheggi e aree verdi al posto dell'ex tracciato ferroviario in disuso dal 2001.

E' quanto chiede al Comune la terza circoscrizione che due giorni fa ha votato all'unanimità una delibera per invitare Palazzo Zanca ad acquisire da Rfi il rilevato che un tempo ospitava il binario della Messina - Palermo, per riutilizzarlo al fine di migliorare la caotica viabilità di Provinciale.

La linea attraversa da est verso ovest il quartiere, dividendolo da Gazzi. Alcuni anni fa sono stati smontati i binari e l'intera linea aerea di alimentazione, della vecchia ferrovia è rimasto dunque soltanto lo scheletro che occupa uno spazio utile invece per riqualificare la zona. Al momento i vecchi muri di contenimento sono infestati da erbacce e rovi, causando un problema dal punto di vista igienico-sanitario. 

Il terzo quartiere invita Palazzo Zanca ad attivarsi sulla scorta di quello che è stato fatto nel tratto interessato ai lavori di Via Don Blasco. Alcuni centinaia di metri dal ponte di via Bonino si provvederà a demolire parte del rilevato per permettere la costruzione dell'arteria.

"La linea del tram - spiega il presidente Lino Cucè - ha tolto numerosi spazi per il parcheggio in una zona in continiua espansione che ospita anche aziende importanti. Al momento non è facile trovare un posto auto e la soluzione individuata riteniamo sia quella più giusta a risolvere il problema".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A preoccupare il numero uno del terzo quartiere anche la questione sicurezza. "Il ponte di via Catania - precisa Cucè - non riceve manutenzione da 15 anni. In caso di terremoto potrebbe quindi crollare e bloccare l'unica via d'accesso al Policlinico".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giallo Viviana, nuovo avvistamento alla guardia medica di Giardini: "Quel bimbo sembrava Gioele"

  • Viviana Parisi sarebbe stata avvistata a Giardini Naxos

  • Scomparsa Viviana Parisi, parla la cognata: "Ha preparato il pranzo e poi è sparita"

  • Giardini Naxos, ritrovato cadavere in mare

  • Caronia, ritrovato cadavere in decomposizione di una donna

  • Cadavere a Caronia, il marito ha riconosciuto la fede al dito di Viviana: nessuna traccia del bimbo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento