Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Folla ai funerali di Provvi La Bua, addio alla prof guerriera dal dolce sorriso

Una valanga di messaggi per la docente della Mazzini morta a soli 51 anni dopo una lunga malattia. Una vita spesa per la scuola fino all'ultimo giorno. Il messaggio del dirigente Genovese

“Ancora non ci credo….sei sempre stata una guerriera, una combattente dal carattere forte…”. E ancora: “Adesso da lassù dai forza e coraggio a tua mamma a Daniele che si è sempre preso cura di te e ti ama come il primo giorno ma sopratutto alla tua splendida Arianna che hai voluto con tutta te stessa, aiutali a vivere senza la tua presenza fisica perché spiritualmente so che sarai sempre con loro!!! Arrivederci Provvi ti voglio bene”.

Sono un fiume in piena, una valanga di messaggi per una delle docenti più amate di Messina, morta dopo una lunga malattia a soli 51 anni.

Provvi la Bua, insegnante dell’istituto comprensivo Giuseppe Mazzini di Messina, lascia affranta la comunità scolastica dove ha continuato a lavorare fino agli ultimi giorni, nonostante interventi, cure e la fatica di andare avanti con un male che corrode lentamente.

Ieri, i funerali nella parrocchia della Santissima Consolata Don Orione piena di parenti, amici e colleghi che si sono stretti al marito, alla figlia e alla mamma. Ma soprattutto tanti alunni, in lacrime. Ragazzi che non ha mai lasciato, neanche in questi otto anni di malattia, lottando sempre e lavorando con loro con affetto e con il sorriso.

A ricordare l’insegnante è stato il dirigente scolastico Domenico Genovese.

 “Ci ha lasciato la carissima professoressa Provvidenza La Bua. Abbiamo perso una straordinaria insegnante. Grandissima per umanità, dolcezza, competenza professionale e per il coraggio inaudito con il quale ha affrontato la malattia. Ricorderemo sempre il suo sorriso e la sua gioia di essere a scuola e di poter lavorare con i suoi alunni e con tutti i colleghi – ha detto il dirigente – Dalle sue aule non sentivo mai urla o schiamazzi. Nonostante avesse un filo di voce riusciva a tenere alta l’attenzione dei suoi studenti, Sono andato a trovarla in ospedale al Papardo e lei mi aveva detto che sarebbe tornata a scuola dai suoi ragazzi. Una forza di volontà che mi aveva fatto ben sperare. Purtroppo è arrivata la notizia che non aspettavamo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Folla ai funerali di Provvi La Bua, addio alla prof guerriera dal dolce sorriso

MessinaToday è in caricamento