Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca Bisconte

Dalla "terra dei fuochi" ad area sicura, a Bisconte i terreni abbandonati presto avranno nuova vita

La soddisfazione del consigliere Geraci: "L'area era divenuta a più riprese oggetto di discariche abusive o area di cantiere per i mezzi durante i lavori di riqualificazione del torrente"

Da discarica abusiva ad area pulita e messa in sicurezza. I terreni abbandonati a Bisconte presto saranno risanati, grazie all'attività di denuncia compiuta dal consigliere della circoscrizione Alessandro Geraci. "Dando seguito alla mia richiesta, l’ente regionale proprietario dei terreni oggetto di sbaraccamento nel lontano 2006, provvederà finalmente alla pulizia ed alla messa in sicurezza del perimetro, impedendo ad ignoti di conferire continuamente rifiuti all’interno", scrive in una nota. 

Diverse sono state le interlocuzioni e sopralluoghi con l’ente di via E. L. Pellegrino dove sorge una zona totalmente abbandonata da anni, divenuta a più riprese oggetto di discariche abusive o area di cantiere per i mezzi durante i lavori di riqualificazione del torrente Bisconte/Catarratti. "Già nel 2020 attraverso l’intervento regionale del deputato Antonio De Luca ed un controllo sullo stato di salute del terreno da parte dell’Arpa fu effettuata un'importante bonifica di tutta l’area - Oggi per evitare di tornare a parlare di “terra dei fuochi” messinese, ho richiesto formalmente la pulizia dello stesso, ottemperando all’ordinanza sindacale per la prevenzione incendi e la messa in sicurezza di tutto il perimetro", prosegue Geraci. 

"Ho formale richiesta a palazzo Zanca chiedendo la rimozione di tutti i rifiuti presenti su sede stradale che stanno causando odori nauseabondi in tutta la zona, oltre ad essere a rischio incendio. Mi auguro oltretutto – conclude il consigliere Geraci - si possano finalmente predisporre degli appostamenti per sanzionare gli incivili che continuano indisturbati a creare discariche su sede stradale in maniera costante".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla "terra dei fuochi" ad area sicura, a Bisconte i terreni abbandonati presto avranno nuova vita
MessinaToday è in caricamento