rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Cronaca

Quarantena Covid: cosa cambia

Non viene cancellata, ma è diversa dal passato. Da venerdì 1º aprile 2022 sono previste regole uguali per tutti sulla quarantena, senza distinzione tra chi ha fatto il vaccino e chi no

Da venerdì, tra tre giorni, cambieranno le cose per chi è stato vicino a un positivo. Dal primo aprile sono previste regole uguali per tutti sulla quarantena, senza distinzione tra chi ha fatto il vaccino e chi no. Ecco tutte le novità della nuova fase di quasi totale allentamento delle misure che prende il via a breve. La quarantena cambia pelle, ma per ora resta. Vediamo i dettagli e le cose da sapere.

Chi ha avuto un contatto stretto con una persona contagiata, in sintesi, non dovrà fare alcuna quarantena ma dovrà indossare per 10 giorni la mascherina Ffp2 quando si trova al chiuso o all’aperto se ci sono rischi di assembramento. Fino ad ora questa regola valeva solo per coloro che hanno fatto tre vaccinazioni e con il nuovo decreto viene estesa a tutti, anche a chi non si è mai vaccinati contro il Covid.

E chi invece risulta positivo al Covid, con o senza sintomi? Per quanto riguarda le persone contagiate, invece, resteranno valide le regole già fissate dal ministero alla Salute con una circolare. I vaccinati dovranno stare almeno 7 giorni in isolamento e i non vaccinati per 10. I sintomatici potranno fare il tampone non prima di tre giorni dalla fine delle manifestazioni del virus.

Ricordiamo la differenza tra isolamento e quarantena. L’isolamento riguarda i casi positivi al test diagnostico, dunque infetti, ed è finalizzato a separarli dalle altre persone per tutta la durata del periodo di contagiosità. La quarantena riguarda, invece, i contatti stretti di un caso confermato che potenzialmente potrebbero sviluppare una infezione e che per questo motivo non devono stare a contatto con altre persone.

Dal 1° aprile l’Italia non sarà più in stato di emergenza a causa del Covid. Non è però un liberi tutti. Resta (per ora fino al 30 aprile) l’obbligo di mascherine al chiuso. E resta fino a fine aprile l’obbligo di green pass (soprattutto nella sua versione base) per molte attività, dai ristoranti al lavoro. Poi l'obbligo sarà cancellato dal 1° maggio ovunque (resta fino al 31 dicembre solo per le visite in ospedali e Rsa).

Fonte: Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quarantena Covid: cosa cambia

MessinaToday è in caricamento