Lunedì, 22 Luglio 2024
Cronaca

Incendi, torna la proposta per un nuovo presidio dei vigili del fuoco nella zona sud

Lo chiede a gran voce il consigliere comunale Raffaele Rinaldo che lancia l'appello ai deputati nazionali

Non sempre può bastare l'impegno e il sacrificio, soprattutto su un territorio lungo 40 chilometri e con numerosi villaggi collinari. Parte da qui il consigliere Raffaele Rinaldo nel chiedere a gran voce l'istituzione di un presidio di vigili del fuoco nella zona sud. Una proposta già avanzata lo scorso marzo, ma che a pochi giorni dall'emergenza incendi torna nuovamente d'attualità.

Da vigile del fuoco addetto ai lavori - spiega Rinaldo -  posso assicurare che tutta la macchina organizzativa predisposta per questo genere di episodi si è subito messa in moto, adottando tutte le misure e le contro misure utili a fronteggiare questo tipo di avvenimenti. Sia il Coc (Centro Operativo Comunale) con i suoi volontari e i suoi mezzi, che i vigili del fuoco con l’aiuto della colonna mobile proveniente dalla Campania e con il raddoppio del personale dei turni di servizio, ha fatto in modo da scongiurare, nonostante tutto, danni peggiori".

Nell’atto di indirizzo portato in aula a marzo, Rinaldo ha sottolineato le esigenze di un territorio che si sviluppa in senso longitudinale per 32 Km. sulla costa Jonica, racchiuso tra mare e monti con ben 33 villaggi
ubicati prevalentemente in zone montane o collinari, molte delle quali raggiungibili da una sola strada senza vie di fuga. "Un nuovo distaccamento dei vigili del fuoco nella zona sud di Messina significherebbe avere in modo fisso e costante la presenza di almeno 28 unità operative in più di personale professionalmente formato, significherebbe accorciare i tempi di risposta e di aiuto per qualsiasi tipo di evento, un maggiore controllo del territorio e soprattutto maggiore sicurezza e serenità per i cittadini. Oggi che il peggio sembra essere passato e prima che i riflettori si spengano su un tema così delicato come quello della sicurezza e su questi eroi ricordati, purtroppo spesso, solo in determinate circostanze, rivolgo un invito a tutti i Parlamentari messinesi di qualsiasi colore e schieramento politico, nazionali e regionali, a fare fronte comune ed interagire in modo sinergico per agevolare e accelerare l’iter burocratico del documento che arriverà al Ministero dell’Interno, - conclude Rinaldo - per volontà di tutto il civico consesso di Messina”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendi, torna la proposta per un nuovo presidio dei vigili del fuoco nella zona sud
MessinaToday è in caricamento