Cronaca Centro

Raid vandalico in centro, gettata a terra una scultura e imbrattata una panchina

Ignoti hanno danneggiato una delle sculture collocate nella rampa Serena dall'artista Michele Caliò, imbrattata anche una panchina decorata da Puli-Amo Messina

Forse per il caldo, forse per la noia c'è chi non trova di meglio da fare che imbrattare e distruggere l'arredo urbano cittadino. Nel giro di poche ore due atti vandalici sono stati registrati nelle vie del centro.

Il primo ha visto ignoti gettare a terra uno dei leoni marini collocati recentemente lungo la rampa della Colomba che collega via Sant'Agostino con il santuario di Montalto. La scultura, realizzata dall'artista Michele Caliò, è stata prontamente rimessa a posto.

Poco dopo nel mirino dei vandali è finita una panchina artistica posta in prossimità del teatro Vittorio Emanuele,  decorata da Puli-Amo Messina. Sono stati proprio i volontari dell'associazione a scoprire il gesto dichiarandosi subito pronto a pulire le scritte offensive che hanno deturpato l'elemento di arredo urbano. "Il degrado sociale - precisa Puli-Amo Messina -  passa anche dalla totale mancanza di rispetto verso i beni comuni e il patrimonio artistico culturale della città. Bisogna essere resilienti al degrado: se 100 sono i gesti deprecabili, 101 dovranno essere le azioni per combattere ed estinguere queste inaccettabili offese alla nostra cultura, arte, storia".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raid vandalico in centro, gettata a terra una scultura e imbrattata una panchina

MessinaToday è in caricamento