menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Recovery Fund, anche i sindaci messinesi in piazza per chiedere più risorse al Sud

Il 25 aprile il sit-in a Napoli con oltre 500 amministratori dei centri meridionali. Le richieste al governo a pochi giorni dalla presentazione del Pnrr

Ci saranno anche gli amministratori siciliani aderenti al Cars (Comitato Amministratori Regione Sicilia) al fianco degli oltre cinquecento sindaci dei centri meridionali in programma domenica 25 aprile a Napoli. Tutti in piazza Plebiscito per chiedere al governo nazionale una giusta pianificazione delle risorse inserite nel Pnrr da presentare all'Europa entro il 30 aprile.promosse dagli oltre 500 sindaci del Sud d’Italia, che chiedono maggiore attenzione per il Mezzogiorno nella ripartizione delle risorse del Recovery Fund.

"Chiediamo al Governo Nazionale - si legge nel documento -  una giusta pianificazione delle risorse provenienti dall’Europa, che saranno distribuite nel Piano di Ripresa e Resilienza, avuto riguardo al sempre più ampio divario Nord-Sud in termini di Pil prodotto e del tasso di disoccupazione in crescente aumento nelle regioni meridionali a causa in ultimo della pandemia. Una ripartizione dei fondi solo sulla base della popolazione residente avrebbe come risultato il trasferimento al Sud di risorse al disotto del 40%, mentre tale ripartizione non può non tener conto del tasso di disoccupazione, della minore ricchezza, del gap infrastrutturale e dei livelli di assistenza socio-sanitaria al Sud molto più bassi che al Nord. Peraltro, questi sono i criteri con cui l’Europa sta distribuendo le risorse ai Paesi che ne fanno parte, cercando di dare di più alle aree più povere e deboli. Si chiede anche che una cospicua parte delle risorse siano trasferite direttamente ai Comuni e alle amministrazioni locali che conoscono le peculiarità dei territori e sapranno indirizzare la spesa in tempi rapidi verso misure utili ed efficaci per la crescita delle Comunità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento