Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Referendum, sostituiti 224 scrutatori e 15 presidenti

Consigliato recarsi a votare sin dalla prima mattina evitando le fasce orarie immediatamente antecedenti la chiusura della votazione

A poche ore dall'avvio della consultazione referendaria sono 224 gli scrutatori, che in considerazione della loro rinuncia, sono già stati sostituiti dal Comune di Messina. I presidenti di seggio, invece, che hanno dato forfait sono stati quindici (11 alla Corte di Appello e 4 al Comune). "Per evitare che si verifichino situazioni di sovraffollamento, disguidi o ritardi nelle operazioni dei seggi, è consigliato recarsi a votare sin dalla prima mattina evitando così, per quanto possibile, le fasce orarie immediatamente antecedenti la chiusura della votazione", raccomandano da Palazzo Zanca. Al voto sono chiamati 182.351 elettori, di cui 85.703 uomini e 96.648 donne. All'ultimo referendum del 17 aprile 2016 gli elettori iscritti furono 194.794, di cui 91.254 uomini e 103.540 donne.  Come per i precedenti appuntamenti elettorali anche per la consultazione referendaria di domani e lunedì sarà attivato il sistema elettronico di rilevamento dei dati e della loro elaborazione. Il sistema informativo prevede l'elaborazione dei dati in tempo reale, man mano che perverranno dalle 253 sezioni, comprensive dei 10 seggi speciali. 

Come da consuetudine, durante la votazione, a determinate ore, dovrà essere rilevata e comunicata al Comune, che poi provvederà alle ulteriori comunicazioni alla Prefettura e da qui al ministero dell'Interno, l'affluenza degli elettori alle urne. In particolare, la rilevazione domani sarà effettuata alle 12, alle 19 e alle 23; mentre lunedì, alle 15, in coincidenza con la chiusura dei seggi, cui seguirà lo scrutinio. 

Il Servizio Anagrafe di Palazzo Zanca, le sedi della I Circoscrizione a Tremestieri, della V a Villa Lina e della VI (via Lago Grande a Ganzirri) sono aperti per il rilascio delle carte d’identità oggi, sabato 19, sino alle 18, domani, domenica 20, dalle 7 alle 23, e lunedì 21, dalle 7 alle 15. Al momento sono 224 gli scrutatori, che in considerazione della loro rinuncia sono già stati sostituiti dal Comune di Messina. I presidenti di seggio, invece, che hanno comunicato la loro rinuncia sono stati quindici (11 alla Corte di Appello e 4 al Comune).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Referendum, sostituiti 224 scrutatori e 15 presidenti

MessinaToday è in caricamento