Cronaca

Collegamenti con le Eolie, diffida della Regione alla Liberty Lines

Il governo Musumeci secondo il contratto di servizio ha richiesto alla società di navigazione di far ripartire il trasporto con l'arcipelago

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MessinaToday

"Prendendo in carico le accorate e condivisibili istanze di sindaci e cittadini delle Isole Eolie, abbiamo diffidato la Liberty Lines a riattivare subito i collegamenti veloci fra l'arcipelago e la Sicilia, sulla base di quanto previsto dal contratto di servizio. Già le ordinanze di giugno emanate dal presidente Nello Musumeci, a seguito della fine delle restrizioni dovute al coronavirus, prevedevano la ripresa a pieno regime dei trasporti. Un servizio vitale e irrinunciabile per isole minori, la cui assenza sta causando gravi disagi alla popolazione e alla ripartenza delle attività economiche e turistiche".

Lo afferma l'assessore regionale alle Infrastrutture e ai Trasporti Marco Falcone, dopo la diffida inviata dal Governo Musumeci alla società Liberty Lines riguardo il ripristino dei collegamenti veloci con le Isole Eolie. "Siamo già oltre la metà di giugno - prosegue l'assessore - e occorre riportare gli aliscafi sui consueti e contrattualizzati livelli di disponibilità e orari, per assicurare alle Eolie un servizio di nuovo puntuale ed efficiente". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Collegamenti con le Eolie, diffida della Regione alla Liberty Lines

MessinaToday è in caricamento