Letojanni, si progetta la barriera per proteggere la costa

Entro il 27 novembre la presentazione delle domande per la gara che prevede anche le relative indagini geologiche

Sta per essere progettata la barriera soffolta che servirà a proteggere il lungomare di Letojanni dalle mareggiate che negli ultimi anni hanno eroso sensibilmente quella fascia costiera della riviera jonica del Messinese, mettendo a rischio una porzione del centro abitato raggiunto spesso dai flutti. L'Ufficio contro il dissesto idrogeologico, guidato dal presidente della Regione Nello Musumeci, ha infatti indetto la gara che prevede anche le relative indagini geognostiche e geologiche e che si concluderà il ventisette novembre, termine ultimo per la presentazione delle domande di partecipazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quello previsto dalla Stuttura commissariale diretta da Maurizio Croce viene considerato un intervento risolutivo, dopo quello già messo in cantiere per un primo tratto di costa. Divisa in due tronconi della lunghezza complessiva di novecento metri, la barriera sorgerà nello specchio di mare di fronte la via Catania e il torrente Letojanni. Il ripascimento verrà effettuato utilizzando anzitutto la stessa sabbia presente sul litorale, con un intervento di asporto superficiale dei sedimenti presenti su tutta la spiaggia unitamente a quelli sovra alluvionali che si trovano nel corso d'acqua.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sarà seppellito a Cinquefrondi Alessandro Aimola, il Volontariato messinese in Cattedrale

  • Festa della Repubblica e Madonna della Lettera, nuove disposizioni per negozi: aperti anche i mercati

  • Infermiere morto nell’incidente stradale, Nursind: “Intitoliamogli la postazione Gazzi del 118”

  • “Lavoratori regolari pagati con Solimare”, l’Orsa chiede spiegazioni a Caronte&Tourist

  • Acque reflue nel lago grande di Ganzirri, sequestrata la condotta e denunciati i responsabili

  • Celebrazioni per la Madonna della Lettera, ecco cosa c'è in programma

Torna su
MessinaToday è in caricamento