Cronaca Gazzi / Viale Gazzi

Policlinico, sempre molto grave il quarantatreenne di Mirto

In Rianimazione al Policlinico sono ore di angoscia per la famiglia di Daniele Calà, l'esattore del Consorzio autostrade che all'alba di ieri è finito con la sua auto contro il guardrail a Capo d'Orlando sulla Messina-Palermo

Le sue condizioni sono stabili dopo ventiquattrore di controlli ma sempre molto gravi. Resta ricoverato al reparto di Rianimazione del Policlinico il 43enne Daniele Calà che ieri mattina sull'autostrada Messina-Palermo ha avuto un terribile incidente nei pressi dello svincolo di Capo d'Orlando mentre da Rometta faceva rientro a Mirto. L'uomo ha un grave trauma facciale ed è politraumatizzato. La sua auto è stata letteralmente trafitta dal guardrail che è entrato dal parabrezza e uscito dal lunotto proprio lato guidatore. 

Calà era stato da poco assunto al Consorzio autostrade, come trimestrale tramite l'agenzia Tempor che ha avviato al lavoro alcuni tecnici. L'uomo, residente a Mirto, aveva fatto il turno di notte al casello di Rometta e si accingeva a fare ritorno a casa quando la sua Peugeot 206 bianca è sbandata ed è finita contromano.

L'incidente sulla Messina-Palermo, grave esattore del Cas 


 


 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Policlinico, sempre molto grave il quarantatreenne di Mirto

MessinaToday è in caricamento