Cronaca Sant'Agata di Militello

Sant’Agata Militello, revocati i domiciliari al 34 enne accusato di atti persecutori ai danni dell’ex

Previsto solo l’obbligo di non frequentare i luoghi abitualmente frequentati dalla persona offesa

Si trovava ristretto agli arresti domiciliari dallo scorso 13 luglio, quando gli agenti del commissariato di Capo d’ Orlando hanno eseguito l’ordinanza di applicazione misura cautelare disposta dal Giudice per le indagini preliminari di Patti, Eugenio Aliquò, per i reati di stalking, lesioni e violazione di domicilio ai danni della ex compagna.

Adesso, il Tribunale del Riesame di Messina, in accoglimento della tesi prospettata nel corso dell’udienza del 5 agosto dall’avvocato Daniele Corrao, difensore di fiducia dell’ indagato, ha rimesso l'uomo, un 34enne di Sant'Agata Militello, in libertà, prescrivendogli solo l’obbligo di non frequentare i luoghi abitualmente frequentati dalla persona offesa. 

“Siamo sollevati dal fatto che il Tribunale del riesame di Messina abbia rivalutato i fatti ed annullato la misura applicata all’indagato, mio assistito, che era accusato di gravi condotte ai danni della ex compagna e per ciò stesso, in prima battuta, ristretto ai domiciliari, sostituendo la stessa con altra sicuramente meno afflittiva.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sant’Agata Militello, revocati i domiciliari al 34 enne accusato di atti persecutori ai danni dell’ex

MessinaToday è in caricamento