menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ancora discariche in città, a Faro Superiore lo scempio di via Annibale Maria di Francia

I residenti protestano contro la mancata pulizia e scerbatura della zona. La vallata trasformata in pattumiera dagli incivili. Uiltrasporti scrive a polizia municipale e amministrazione comunale

Ennesimo scempio per le strade di Messina. Questa volta sono i residenti di Faro Superiore a denunciare l'assoluto degrado in cui versa la via Annibale Maria Di Francia, ridotta ormai a discarica dagli incivili. Si tratta di un'arteria spesso percorsa dai pellegrini che raggiungono il Santuario Madonna della Guardia. Nella vallata centinaia di sacchetti di spazzatura e rifiuti vari, sul muretto perfino un tappeto abbandonato. Sulla questione è intervenuta Uiltrasporti che, ricevute le proteste di iscritti e semplici cittadini, ha inviato una nota all'amministrazione comunale e alla polizia municipale chiedendo immediati interventi.

"L’allarme oltre che ambientale e sanitario - precisa il segretario Uil Nino Di Mento -  è insito anche nel rischio incendi , visto  l’approssimarsi della stagione estiva, come fra l’altro hanno dimostrato i gravi accadimenti avvenuti l'anno scorso. Proprio per questo si ritiene necessario porre all'attenzione della polizia municipale Nucleo Decoro Urbano , dell'amministrazione comunale e della società competente la situazione che definiamo , imbarazzante per il decoro cittadino ma anche i rischi ad essa connessi. Si sollecitano pertanto, azioni che mirino ad una immediata bonifica ambientale della zona, prevedendo nel più breve tempo passibile tutte quelle azioni ed iniziative necessarie, quali telecamere o foto trappole, atte all'individuazione di individui che dovessero continuare a rendersi responsabili di atti che definiamo di pura inciviltà e al tempo stesso al fine di agevolare il lavoro delle maestranze della Messina Servizi Bene Comune".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento