rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Raccoglieva i rifiuti dalle case per poi abbandonarli davanti ad un ristorante, denunciato

L'uomo è stato fermato e identificato dalla polizia municipale. Resta alta l'attenzione dei vigili contro gli incivili

Aveva escogitato il modo, a suo dire migliore, per smaltire velocemente l'immondizia e far pagare ad altri le eventuali multe. Parliamo di un cittadino messinese, fermato dalla sezione Ambientale della polizia municipale e denunciato all'autorità giudiziaria.

L'uomo utilizzava un furgone, sequestrato dagli agenti, per raccogliere i rifiuti provenienti da diverse abitazioni della zona sud per poi depositarli tra i carrellati di proprietà di un ristorante del centro. In questo modo eludeva i controlli e le sanzioni derivanti dall'errato conferimento.

Sempre a Messina i vigili urbani hanno beccato in flagranza una persona che, utilizzando i veicoli di una nota impresa di traslochi come copertura, in realtà, esercitava la più nota e redditizia attività di "svuota cantine" sbarazzandosi del vecchio mobilio scaricandolo nelle campagne della zona sud dove poi provvedeva a darvi fuoco nelle ore notturne.

Questa volta però il criminale è stato rintracciato mentre, in pieno giorno ed in centro abitato, utilizzava un montacarichi per portare i mobili, suppellettili, materassi, dal piano stradale ad un casotto che veniva utilizzato come camera luogo di combustione. Sottoposti a sequestro i furgoni, utilizzati per trasportare i rifiuti, ed i terreni ove questi venivano accatastati e bruciati.

Il titolare dell’attività si trovava sottoposto alla misura dei degli arresti domiciliari e per svolgere l'attività lavorativa (traslochi) usufruiva dei permessi speciali, salvo poi dedicarsi a svolgere attività illecite come l’incendio di rifiuti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccoglieva i rifiuti dalle case per poi abbandonarli davanti ad un ristorante, denunciato

MessinaToday è in caricamento