Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Rifiuti, la differenziata rischia di saltare per mancanza di impianti

A maggio scade la concessione in deroga dell'impianto di Pace. Messina Servizi punta ad aumentarne la capacità di stoccaggio ma dalla Regione nessuna risposta dopo due anni. Stoccaggio dei residui non trattati trasferito ad Agrigento dopo la chiusura di Lentini

Resta caldo il tema a rifiuti in città, costretta a far fronte a due criticità destinate a portare disservizi ed aumenti dei costi. Dal 1 aprile la discarica di Lentini, così come già anticipato, non riceverà più il pattume che non passa dal trattamento meccanico biologico. Messina Servizi sarà quindi obbligata a trasferire i residui altrove e precisamente nell'impianto di Agrigento. Ciò comporterà un incremento delle spese, nonostante gli sforzi della società partecipata.

Ma sul futuro dell'intera macchina organizzativa pesa un altro e più consistente macigno. Da maggio Messina potrebbe essere costretta a fermare la raccolta differenziata. Dalla Regione, infatti, tarda ad arrivare l'autorizazione all'utilizzo dell'impianto di Pace, finora sfruttato grazie a una deroga della Città Metropolitana che pone però il limite annuo di 1500 tonnelate da trattare. Un paletto ormai impossibile da rispettare. Ecco perchè la società presieduta da Pippo Lombardo fa da anni pressing sulla Regione per aumentare il limite di trattamento. Ma nonostante un progetto elaborato ad aprile 2019 (e ultimato a luglio di quell'anno) non c'è stata alcuna risposta in merito.

Da qui l'ennesimo sollecito di Lombardo rivolto al nuovo assessore Baglieri visto che la quarta e ultima autorizzazione per Pace, concessa in deroga da Palazzo dei Leoni lo scorso ottobre, sta ormai per scadere. "Il rischio - spiega il numero uno di Messina Servizi - è quello di dover fermare la differenziata o essere costretti a rivolgerci ai privati con un notevole aumento dei costi. Sarebbe il colmo considerato che abbiamo in casa un impianto adeguato".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, la differenziata rischia di saltare per mancanza di impianti

MessinaToday è in caricamento