Cronaca Annunziata / Lungomare del Ringo

Tuffi e tintarella, la spiaggia del Ringo presa d'assalto dai messinesi

Il pienone nel primo vero giorno d'estate. Ma per i bagnanti lo spazio è solo di cento metri...

Nel primo vero giorno con clima estivo i messinesi hanno riempito la spiaggia del Ringo. L'arenile è stato recentemente oggetto di un'intensa opera di riqualificazione dopo l'accordo tra Comune e Autorità portuale. Installate docce e passerelle oltre alle mini isole ecologiche per trasformare l'area in una vera e propria spiaggia urbana. Si tratta di interventi ancora in corso di ultimazione ma che si muovono verso la precisa direzione di riconquistare spazi finora sottratti al pubblico. La spiaggia infatti da anni era occupata dalle barche dei pescatori con pochi spazi a disposizione delle persone costrette a volte a godersi il sole tra rifiuti e attrezzature abbandonate.

Un problema risolto a metà. Lo spazio destinato ai bagnanti al momento è solo di cento metri, il resto del litorale continua ad essere occupato dalle barche. Da qui la richiesta del Comitato "Salviamo la spiaggia del Ringo" di liberare l'intero arenile. "Recuperare l'intera spiaggia serve anche a decongestionare il traffico lungo tutta la via Consolare Pompea che tra un cantiere e l'altro della pista ciclabile e di quelli che prossimamente apriranno per il recupero dei parcheggi, è diventata oltre che poco percorribile, molto pericolosa. I messinesi riversandosi nella spiaggia del Ringo, hanno dimostrato che ad oggi ad impedire di frequentarla è stato lo stato di abbandono e degrado. Siamo all'inizio dell'estate e c'è tutto il tempo per intervenire".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tuffi e tintarella, la spiaggia del Ringo presa d'assalto dai messinesi
MessinaToday è in caricamento