Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Bitumazione e riqualificazione del manto stradale, De Luca: "Nel 2021 oltre 10 milioni di euro di interventi"

Si tratta di diverse zone della città metropolitana per un importo complessivo di 80 milioni di euro da investire fra il 2021 e il 2023. Interessati 940 km di manto che verrà ricollocato nell'ambito urbano, dal centro alla periferia

Buche, asfalto sdrucciolevole, dislivelli e strade ridotte a colabrodo. Una questione annosa con cui i messinesi sono abituati a convivere e che, adesso, l'amministrazione De Luca vuole risolvere definitivavmente attraverso un piano pluriennale e plurimilionario di manutenzione straordinaria del manto stradale. Si tratta di un finanziamento da oltre 80 milioni di euro che, in riscontro alle numerose segnalazioni, sarà investito su 940 chilometri di manto stradale, nell'ambito urbano, dal centro alle periferie, letteralmente ricollocato e rimesso a nuovo. 

"Il criterio sarà quello di intervenire innanzitutto dove da oltre 20 anni non viene eseguito alcun tipo di manutenzione - ha spiegato Salvatore Mondello, assessore ai lavori pubblici, durante la diretta del sindaco dove è stato presentato il piano - Il dipartimento sta svolgendo una attività di pianificazione costante per calendarizzare le attività di risanamento delle strade". 

Secondo il cronoprogramma nel 2021 saranno investiti 10 milioni di euro, altri 20 milioni nel 2022 e nel 2023 ancora 30 milioni di euro. "Entro 4-5 anni la situazione sarà messa a regime, dopo di che basteranno 5 milioni di euro l'anno per la manutenzione ordinaria", ha spiegato Cateno De Luca. Dopo gli interventi alla Zir, si sta proseguendo con la bitumazione di alcune strade di Gazzi, dopo di che si procederà con Gazzi, Camaro San Paolo, ancora Gravitelli e, poi, con il completamento della Circonvallazione. A seguire si passerà ai villaggi con Giampilieri, Molino, Pezzolo, Tipoldo, Santo Stefano.  Nel piano dei lavori rientrano anche interventi di riqualificazione di alcuni tratti di marciapiede nella zona del centro. 

Proprio i lavori di rifacimento di alcuni tratti della circonvallazione, deturpata dall'affioramento delle radici degli alberi, rappresentano un costo elevato del capitolo di spesa, con un costo di 690 mila euro. Nel programma dei lavori rientrano anche la collocazione di guard rail e opere in ferro in alcune strade comunali, la rimozione di alcuni impianti pubblicitari sul territorio comunale e la nuova segnaletica stradale orizzontale e verticale.

Fra i progetti rientra anora la messa in sicurezza e la manutenzione strardinaria di un tratto della Panoramica dello Stretto verso cui saranno investiti 2 milioni e 500 mila euro di fondi del Masterplan. Anche la zona nord sarà interessata da lavori di adeguamento, mentre fra Gesso e Monforte Marina si vuole anche realizzare una pista ciclabile sulla tratta ferroviaria dismessa per un investimento di 239 mila euro. Anche la pista ciclabile del comune di Messina otterrà uno svecchiamento, mentre fra Faro Superiore e Tono vedrà nuova luce la s.p. 45 grazie a 230 mila euro di fondi della città metropolitana. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bitumazione e riqualificazione del manto stradale, De Luca: "Nel 2021 oltre 10 milioni di euro di interventi"

MessinaToday è in caricamento