Cronaca

Risanamento, Gelmini chiede alla Camera di accelerare sulla proposta di legge di Forza Italia

In ballo 250 milioni per eliminare le baraccopoli di Messina e la nomina di un commissario. Chiesto al presidente Fico di discutere l'atto con estrema urgenza. La decisione spetta ai capigruppo

Trattare con urgenza la proposta di legge sulle baraccopoli di Messina.  E' questa la richiesta alla Camera del capogruppo di Forza Italia Maria Stella Gelmini che ha chiesto al governo lo stanziamento di 250 milioni di euro e la nomina di un commissario dopo aver compiuto un tour nei rioni più degradati

A darne notizia è il deputato messinese Matilde Siracusano.  “La presidente dei deputati di Forza Italia, Mariastella Gelmini, ha chiesto quest’oggi  durante la capigruppo di Montecitorio, la calendarizzazione con procedura d’urgenza della mia proposta di legge, sottoscritta anche da Lega e Fratelli d’Italia, sull’emergenza baraccopoli a Messina. Il presidente della Camera, Roberto Fico, ha preso atto della nostra richiesta e ha comunicato a tutti i presenti che il tema in questione sarà oggetto della prossima riunione dei presidenti di gruppo".

La Gelmini a Fondo Fucile: "Come un'area terremotata"

"Siamo certi - continua Siracusano - che anche le forze politiche di maggioranza - con le quali abbiamo già avviato un dialogo costruttivo per risolvere una volta per tutte la drammatica situazione che vivono i messinesi nelle ‘casette’ - sosterranno questa nostra iniziativa per esaminare la pdl in Parlamento già nel mese di aprile, e per poter arrivare nel più breve tempo possibile all’approvazione di questa fondamentale legge dello Stato”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Risanamento, Gelmini chiede alla Camera di accelerare sulla proposta di legge di Forza Italia

MessinaToday è in caricamento