rotate-mobile
Cronaca

Baraccopoli, Gioveni: "Ci sono altre zone in emergenza dove si vive in tuguri"

Il consigliere comunale di Fratelli d'Italia chiede un nuovo censimento per aiutare chi al momento non è inserito in graduatoria. "Ci sono anche disabili gravissimi"

Il 2024 vedrà una svolta in tema Risanamento con ulteriori demolizioni delle baraccopoli rimaste ancora in piedi. Due giorni fa le ruspe hanno iniziato il loro lavoro a Camaro Sottomontagna secondo un rigido cronoprogramma dettato da Arismé e dal sub commissario Marcello Scurria che nella prossime settimane vedrà partire gli interventi anche in altre zone. Ma nella mappa delle aree da risanare ci sono ancora punti "inesplorati" dove si vive in tuguri con disagi notevoli soprattutto per chi ha una grave disabilità. Così afferma il consigliere Libero Gioveni che chiede alla struttura commissariale e al Comune un censimento integrativo per raggiungere anche le famiglie al momento non inserite in graduatoria per avere un nuovo alloggio. 

"La ragione di tale formale richiesta - scrive l'esponente di Fratelli d'Italia - nasce soprattutto dal fatto che, in base a delle verifiche effettuate, qualche nucleo con all’interno soggetti “fragilissimi” e che si ritrova a vivere in autentici tuguri da anni, abbia presentato la relativa istanza, che però in atto non può essere presa in considerazione da codesta struttura commissariale perché, appunto, la zona in questione non risulta essere inserita nelle aree censite (un ultimo caso riguarda una famiglia di Camaro)".

Gioveni chiede di voler quindi disporre con urgenza l’avvio di un nuovo censimento delle aree in cui insistono altre piccole porzioni di baraccopoli, con il duplice obiettivo sia di completare il quadro generale delle famiglie aventi diritto ai sensi di legge, sia di consentire ad altre in possesso dei requisiti legati alla disabilità, di avere soddisfatta, al pari di quelle ritenute “regolari” risultando nel vigente censimento, l’istanza presentata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baraccopoli, Gioveni: "Ci sono altre zone in emergenza dove si vive in tuguri"

MessinaToday è in caricamento