Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca San Fratello

San Fratello, maxi rissa tra due famiglie: sette testimoni-chiave in Appello

Si riapre il dibattimento sulle botte da orbi fra due famiglie avvenuta nel 2001. All'origine dello scontro una separazione giudiziale che avrebbe infiammato gli animi nelle “opposte” fazioni

Una violenta rissa in cui se le sono date di santa ragione. Due nuclei familiari: Scornavacchia e Collura, per un totale di 13 persone, tutti ricorsi alle cure dei sanitari.

E' accaduto in tre luoghi diversi di San Fratello l'11 agosto del 2001. Ora, a distanza di tanti anni, si riapre il dibattimento per sentire sette delle persone presumibilmente coinvolte nella maxi rissa. Lo ha deciso la Corte di Appello di Messina, con ordinanza di ieri, 25 settembre, che ha accolto  i motivi di ricorso dell’avvocato Benedetto Ricciardi difensore di sei imputati e dell’avvocato Giuliana Monzu’ sempre dello studio Ricciardi e difensore di un imputato, un appartenente alla famiglia Collura.

All'origine della rissa di San Fratello una separazione giudiziale che avrebbe infiammato gli animi nelle “opposte” fazioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Fratello, maxi rissa tra due famiglie: sette testimoni-chiave in Appello

MessinaToday è in caricamento