rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Cronaca

Nel menù piatti con cibi Dop ma a tavola arrivava altro, sanzionato ristorante

Controlli straordinari dei carabinieri della Tutela agroalimentare, multata anche una rivendita di ortofrutta

Tutela agroalimentare: i carabinieri della Compagnia Messina Centro e del Reparto Tutela Agroalimentare di Messina hanno svolto controlli presso diversi esercizi commerciali e del settore della ristorazione, a Messina e nei comuni limitrofi. In particolare, sono emerse irregolarità in un ristorante, dove è stata riscontrata un’anomalia sulle indicazioni riportate sul menù, in cui erano menzionate pietanze preparate con alimenti di denominazione di origine protetta (Dop), non corrispondenti ai prodotti con cui i piatti erano effettivamente preparati. 

Violazioni sono state rilevate anche in un esercizio di rivendita di ortofrutta, in cui è stata constatata la mancanza di indicazioni sulle informazioni obbligatorie sulla provenienza dei prodotti ortofrutticoli. Nei confronti dei titolari degli esercizi, sono state pertanto elevate sanzioni amministrative per un totale di 5.100 euro.


Le verifiche condotte con il reparto speciale Tutela Agroalimentare rientrano in un servizio di controllo straordinario, condotto dai Carabinieri a Messina nelle aree periferiche del capoluogo, con compiti specifici di prevenzione e contrasto ai reati, con particolare riferimento ai delitti predatori, all’uso e allo spaccio di stupefacenti, oltre alle violazioni al Codice della Strada e alle altre condotte illecite che possono pregiudicare, a vario titolo, la sicurezza dei cittadini.

Sotto il profilo della circolazione stradale, sono stati controllati 31 veicoli e 53 persone, contestando diverse contravvenzioni. In particolare, un giovane è stato multato per guida senza patente in quanto mai conseguita, condotta che mette in serio pericolo l’incolumità degli altri automobilisti e i pedoni, nonché dello stesso conducente. Un ragazzo invece è stato denunciato, per porto abusivo di oggetti atti a offendere, poiché trovato in possesso di un coltello a serramanico della lunghezza di cm 19 e per essersi rifiutato di sottoporsi ad accertamenti per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, essendo stato trovato con alcune dosi di marijuana, rinvenute nell’auto a seguito di perquisizione.

Contestualmente, 2 giovani sono stati segnalati alla Prefettura di Messina, per l’illecito amministrativo del possesso di droghe per uso personale, poiché, a seguito del controllo, è emerso che avevano nei loro indumenti marijuana e cocaina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel menù piatti con cibi Dop ma a tavola arrivava altro, sanzionato ristorante

MessinaToday è in caricamento