Coronavirus, Casa Serena non rischia un focolaio: scendono a tre operatori e a due gli ospiti positivi

Comunicati al Centro per anziani i risultati dei test sugli otto casi asintomatici registrati tra personale e pensionati

Casa Serena

Tre operatori e due ospiti positivi al Covid-19. A Casa Serena sono arrivati i risultati ufficiali dei tamponi dopo la notizia che tra anziani e dipendenti si erano registrati casi positivi ma senza sintomi. Negativi dunque due operatori sui cinque in totale segnalati e un pensionato sui tre inizialmente posti sotto verifica. Erano tutti asintomatici. La Messina Social City aveva disposto l'isolamento. Il Centro comunale resta aperto, è stato attivato il Piano Covid con apertura di un apposito reparto dedicato. Casa Serena, dunque, non rischia di trasformarsi in un focolaio di Covid secondo gli ultimi riscontri. L'azienda speciale, coordinata dalla presidente Valeria Asquini e dal direttore generale Natale Trischitta, aveva immediatamente fatto scattare il protocollo di sicurezza disponendo l'isolamento per gli anziani e i membri del personale contagiati. I tamponi che avevano portato alla luce i nuovi casi erano stati disposti al termine di un tavolo tecnico disposto dalla stessa Social City lo scorso 6 novembre. La Casa di riposo di Montepiselli era già stata raggiunta da misure preventive di contenimento dei contagi. Il direttore Trischitta nei giorni scorsi aveva infatti optato per la chiusura degli spazi esterni ponendo inoltre il divieto di uscita per gli ospiti. 

Casa Serena in ansia, casi positivi tra operatori e ospiti 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Atm, dipendenti in malattia pedinati da un detective privato

  • Tensione alla Mazzini Gallo, genitori si fiondano dalla dirigente pretendendo il certificato medico di un bimbo

  • Trovato morto il sub disperso a Maregrosso, il cadavere recuperato dalla Capitaneria di Porto

  • Famiglia in isolamento da settimane per il padre positivo al Covid: "Lasceremo casa se i ritardi proseguiranno"

  • I Pooh e il concerto non previsto in cartellone, Torre Faro "svegliata" a notte fonda per l'evento musicale dell'anno

  • Respirava grazie a una presa d'aria collegata alla terrazza, le ultime ore da latitante di Giovanni De Luca

Torna su
MessinaToday è in caricamento