Il prefetto: "Situazione indegna sui Colli", saranno chiuse strade e piazze mentre le scuole sono sotto controllo

A Palazzo del Governo seduta in videoconferenza del Comitato per l'Ordine Pubblico dove Maria Carmela Librizzi ha fatto il punto sull'emergenza Covid dopo gli assembramenti dello scorso weekend

La seduta in videoconferenza del Comitato per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica

"Quella che si è verificata nel finesettimana e in particolare sui Colli è stata una situazione indegna fatta da persone incoscienti": a dirlo al termine della riunione del Comitato per l'Ordine e la Sicurezza il prefetto Maria Carmela Librizzi. Incontro in videoconferenza questa mattina in prefettura. "E' stata un'offesa ai malati e ai familiari che stanno lottando contro il coronavirus - ha proseguito la Librizzi - nel rispetto anche della maggioranza dei messinesi che seguono le regole; ancora una volta invito i cittadini ad atteggiamenti responsabili". Il Comitato sta per adottare provvedimenti restrittivi per evitare assembramenti in strade e piazze nei finesettimana, ci sarà la chiusura di strade di grande deflusso, saranno rimodulati gli orari di chiusura degli esercizi commerciali ma questo sarà valutato in un'altra riunione del Comitato. Sulle scuole ci sarà un ulteriore approfondimento tra Asp e assessorato alla Pubblica Istruzione. Per il delegato Asp Carmelo Crisiscelli le scuole al momento sono sotto controllo. Domani nuova seduta del Comitato dove sarà definito dove non si potrà stazionare e quali strade saranno chiuse al transito in determinati giorni della settimana. Ieri il sindaco De Luca aveva proposto un lockdown di due settimane. 

Il sindaco: "Lockdown per due settimane"

Assembramenti sui Colli

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I Pooh e il concerto non previsto in cartellone, Torre Faro "svegliata" a notte fonda per l'evento musicale dell'anno

  • L'indagine sulla Banca di Credito Peloritana, raffica di perquisizioni nelle aziende

  • Dall'aggressione fisica all'auto bruciata: la storia di Alessandro Gonciaruk, vittima di intimidazione a Zafferia

  • "Scambio" di morti in obitorio, famiglia seppellisce la salma sbagliata

  • Stop al coprifuoco per i negozi e riapertura delle scuole, passa in consiglio la mozione contro l'ordinanza di De Luca

  • Su Viviana e Gioele indagini per altri due mesi, Daniele Mondello: "Orribile non poter ancora dar loro sepoltura"

Torna su
MessinaToday è in caricamento