Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Giostra / Torrente San Michele

Rotti i lucchetti per l'accesso al villaggio San Michele, denuncia dell'assessore Minutoli

L'esponente della giunta De Luca ha replicato al consigliere La Fauci sulla chiusura del passaggio che interessa il torrente, ignoti hanno "liberato" il transito vietato dalle norme

La chiusura dei varchi a San Michele

Il caso della chiusura con i lucchetti dei varchi di transito sul torrente San Michele era stato sollevato dal consigliere comunale Giandomenico La Fauci. Ignoti li hanno rotti come segnalato dall'assessore alla Protezione civile Massimo Minutoli che ha denunciato alle autorità competenti quanto successo e risposto a La Fauci.

La Fauci: "Cittadini in trappola a San Michele" 

"Chi ha effettuato la rottura dei lucchetti, sia chiaro, ha commesso un reato che prontamente è stato denunciato- ha dichiarato Minutoli. stupiscono le dichiarazioni del Consigliere Comunale il quale dovrebbe sapere che le attività poste in essere sono frutto di una ordinanza risalente al 2017, quando proprio il Comitato Rinascita San Michele, capitanato dalla sua collega Fulco, si ribellava alla stessa ordinanza firmata dell’allora sindaco Accorinti. Questa Amministrazione, preso atto dell’ordinanza n° 387 del 21.09.2017, che disponeva un intervento immediato per mitigare i rischi presenti attraverso la ricostruzione del tratto di muro d’argine mancante per la lunghezza di mt.8,70, ha dapprima emesso la parziale revoca della precedente con una nuova ordinanza n. 274 in data 19.10.2018 che modificava la parte che ordinava la realizzazione del muro d’argine appunto per consentire invece delle vie di fuga. In considerazione che il progetto per la 'Ricostruzione e consolidamento dei muri d’argine, realizzazione e profilatura dell’alveo del Torrente San Michele', per l’importo di € 7.300.000,00, inserito sulla piattaforma Rendis con il codice 19IR009/G3 ancora non era stato portato sviluppato, nelle more del perfezionamento dello stesso e dell’individuazione del finanziamento, con successiva ordinanza del sindaco De Luca, la n.236 del 18.10.2019, venivano programmati ed eseguiti i lavori per la messa in funzione di semafori atti a regolamentare il traffico e il posizionamento di chiusure dei varchi, con un sistema dinamico che si aziona in caso di allerta di colore Arancione. Cosa ben diversa da quanto disposto dall’ordinanza del 2017 che avrebbe murato e chiuso definitivamente gli attraversamenti. Con questo sistema, seppur provvisorio, nessun cittadino rimane isolato".

Secondo Minutoli il bollettino viene emanato con largo anticipo, così da consentire ai residenti lo spostamento dei veicoli da una parte all’altra del torrente. Inoltre, in caso di emergenza, a prescindere dalla chiusura o meno dei varchi, un torrente in piena non deve essere attraversato da nessuno. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rotti i lucchetti per l'accesso al villaggio San Michele, denuncia dell'assessore Minutoli

MessinaToday è in caricamento