Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Sanità, la Regione seleziona i componenti per il nuovo comitato etico territoriale Sicilia

Si occuperà della valutazione delle sperimentazioni cliniche riguardanti dispositivi medici e medicinali e, in maniera congiunta con le autorità competenti e della verifica dei protocolli di studio

Un unico comitato etico territoriale Sicilia si occuperà della valutazione delle sperimentazioni cliniche riguardanti dispositivi medici e medicinali e, in maniera congiunta con le autorità competenti, della verifica dei protocolli di studio. Lo prevede un decreto del Ministero della Salute, che ha individuato quaranta Comitati in tutta Italia e specificato i criteri relativi alla composizione e al funzionamento di questi organismi, che devono garantire le qualifiche e l'esperienza necessarie a valutare gli aspetti etici, scientifici e metodologici degli studi proposti.

I venti componenti del Cet Sicilia dovranno essere in possesso di una documentata conoscenza ed esperienza nelle sperimentazioni cliniche dei medicinali e dei dispositivi medici, come richiesto da un decreto dell'assessore regionale alla Salute, Giovanna Volo, che avvia una manifestazione di interesse per individuare le professionalità richieste e formare un elenco di esperti di durata triennale.

"Ritengo importante che la Sicilia possa dotarsi di un organismo prezioso per il corretto funzionamento dell'attività scientifica e sanitaria - sottolinea l'assessore Volo - attingendo alle migliori professionalità presenti sul territorio, con documentata competenza ed esperienza in questo delicato ambito".

In particolare, la composizione del Cet Sicilia dovrà comprendere cinque esperti in materia di sperimentazione clinica, di cui uno nello studio di nuove procedure tecniche, diagnostiche e terapeutiche, invasive e semi-invasive; un medico di medicina generale territoriale, un pediatra, un biostatistico, un farmacologo, un farmacista ospedaliero, un esperto in materia giuridica, un esperto in materia assicurativa, un medico legale, un esperto di bioetica, un rappresentante dell'area delle professioni sanitarie interessata alla sperimentazione, un rappresentante delle associazioni di pazienti o cittadini impegnati sui temi della salute, un esperto di dispositivi medici, un ingegnere clinico o un fisico medico, un esperto in nutrizione (in caso di studi di prodotti alimentari sull'uomo), un esperto in genetica (in relazione agli studi di genetica). La partecipazione degli esperti ai lavori del Cet Sicilia sarà a titolo gratuito.

Il decreto è consultabile sulla pagina istituzionale dell'assessorato della Salute a questo link. La domanda di partecipazione dovrà essere inviata entro il 21 aprile 2023 all'indirizzo Pec: dipartimento.pianificazione.strategica@certmail.regione.sicilia.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, la Regione seleziona i componenti per il nuovo comitato etico territoriale Sicilia
MessinaToday è in caricamento