rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Incarico di direzione dei servizi Sues-118, chiesta la revoca: "Avviso illegittimo"

Il Coas contesta all'Asp anomali così come per tutti quegli incarichi dirigenziali conferiti a decorrere dal 19 dicembre 2019. CHiesto l'avvio del confronto sindacale

Revoca in autotutela dell’avviso per il conferimento di un incarico di direzione dei Servizi Sues-118. Lo chiede il sindacato Coas con una lettera indirizzata al commissario dell’Asp nonché al responsabile dell’anticorruzione e per conoscenza all’assessorato regionale alla Salute e alla Corte dei Conti.

Secondo il Coas Medici dirigenti l’avviso è illegittimo, così come tutti quegli incarichi dirigenziali conferiti a decorrere dal 19 dicembre 2019 - ad eccezione degli incarichi professionali di base conferiti a dirigenti con anzianità di servizi inferiore ai 5 anni e che abbiano superato il periodo di prova - poiché non rispondenti al nuovo Ccnl della Dirigenza Area Sanità 2016-2018 e alle vigenti linee guida regionali e chiede al commissario straordinario di avviare con urgenza il confronto sindacale.

Il vice segretario Emilio Cortese e il coordinatore provinciale Mario Macrì contestano una serie di anomalie. Intanto che l’incarico in questione, per la sua tipologia, deve prevedere competenze riconducibili alla disciplina di Anestesia e Rianimazione ma anche il fatto che l’avviso non specifica la tipologia dell’incarico, la disciplina di inquadramento, la sua retribuzione, etc. “elementi essenziali – si legge nella nota - ai fini di un corretto inquadramento all’interno dell’Asp di Messina che è bene precisarlo, fa parte della Pubblica Amministrazione Italiana e non di una qualche Repubblica del Bengodi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incarico di direzione dei servizi Sues-118, chiesta la revoca: "Avviso illegittimo"

MessinaToday è in caricamento