Lunedì, 22 Luglio 2024
Cronaca Sant'Agata di Militello

Sanità, Uil denuncia: "All'ospedale di Sant'Agata grave carenza di anestesisti-rianimatori"

Il sindacato chiede l'intervento urgente della Regione. "In servizio solo tre dirigenti medici costretti a grandi sacrifici"

La Uil-Fpl denuncia la gravissima carenza di personale medico Anestesista-Rianimatore presso il Presidio Ospedaliero di Sant’Agata Militello. Lo scrivono in una nota indirizzata ai vertici dell’Asp di Messina e all’assessore regionale alla Salute, il segretario generale della Uil-Fpl Messina, Livio Andronico e il segretario aziendale Biagio Indriolo.

“Nonostante la dotazione organica, preveda nove medici anestesisti, da circa quattordici mesi, sono rimasti in servizio soltanto tre dirigenti medici. È evidente, che il personale in atto in servizio, risulta insufficiente e soltanto con enormi sacrifici e abnegazione si riesce a garantire adeguati Livelli Essenziali di Assistenza. Inoltre, in palese violazione del vigente CCNL, le tre unità di dirigenti medici, sono costrette a sobbarcarsi non meno di 20/24 turni mensili di reperibilità, non riuscendo ad usufruire dei turni di congedo ordinario. Pertanto, al fine di non aggravare ulteriormente, le condizioni di stress psicofisico a cui i dipendenti sono sottoposti ( stress da lavoro correlato) mettendo a rischio non solo la loro incolumità fisica ma anche quella dei cittadini utenti, ( rischio clinico),responsabilità che certamente non possono essere addebitate al personale in servizio in quanto strettamente legata all’organizzazione lavorativa, si chiede alle SS.LL. di disporre con urgenza tutti gli adempimenti necessari a reperire ulteriori unità di dirigenti anestesisti anche attraverso temporanee assunzioni straordinarie. In caso di inerzia, la scrivente si troverà costretta, ad intraprendere ogni azione sindacale e legale possibile a tutela dei cittadini/utenti e dei lavoratori”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, Uil denuncia: "All'ospedale di Sant'Agata grave carenza di anestesisti-rianimatori"
MessinaToday è in caricamento