Cronaca Santa Teresa di Riva

Santa Teresa di Riva, preso a calci e pugni nella sua casa dal compagno della figlia

L'aggressione ieri sera in via Savoca. In casa anche il fratello, colpito più volte e la figlia piccola di appena sei anni che ha assistito alla scena. La drammatica telefonata al 118. Indagano i carabinieri

Volenta aggressione ieri sera a Santa Teresa di Riva. Due fratelli di 41 e 51 anni sarebbero stati pestati a sangue nella loro casa di via Savoca.

Erano le 11 quando è partita una drammatica telefonata al servizio del 118 in cui chiedevano aiuto. Sul posto anche i carabinieri arrivati subito dopo, quasi in contemporanea.

Davanti si sono trovati la scena di violenza, con un uomo che aveva il viso completamente stravolto per le botte, anche un occhio chiuso con tumefazione e taglio. Ha raccontato di essere stato preso a calci e pugni dal compagno della figlia, con lui al momento della aggressione. Non si conoscono ancora i motivi che li hanno spinti ad andare a casa dell’uomo dove c’era anche il fratello, colpito anche lui più volte, e la figlia piccola, di appena di sei anni, che ha assistito a tutta scena.

I due avrebbero poi portato via la bambina e non si esclude la partecipazione della donna al pestaggio. I carabinieri hanno raccolto la denuncia e le prime testimonianze e poi hanno interrogato la coppia. Ancora in corso gli accertamenti.

Articolo corretto il 4 febbraio alle 16 // Ad aggredire il compagno della figlia non dell'ex moglie come scritto in un primo momento

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santa Teresa di Riva, preso a calci e pugni nella sua casa dal compagno della figlia

MessinaToday è in caricamento